Agricoltura: Fiera d’Ottobre a Larino, in crescita le imprese espositrici

21

LARINO – “L’inaugurazione della fiera è andata molto bene, ha partecipato molta gente non solo molisana, oltre venti sindaci, la Giunta regionale con numerosi consiglieri, autorità militari e religiose. Questa manifestazione sta crescendo sempre di più. Gli espositori, quest’anno, sono aumentati rispetto allo scorso anno”.

Così il sindaco di Larino Giuseppe Puchetti, ieri, in apertura della 279esima edizione della Fiera d’Ottobre, una “vetrina” storica del centro frentano, tra le più importanti del Molise e del circondario. Le aziende espositrici, almeno 70, provengono da 4 regioni: Molise, Abruzzo, Puglia e Campania.

“C’è un incremento soprattutto di imprese che vendono macchine e attrezzi agricoli – ha proseguito il primo cittadino – Circa 22 le realtà che arrivano da questo settore. E’, ancora, un evento storico per Larino. Stiamo toccando quasi tre secoli. E’ stata indetta per la prima volta con un editto da Ferdinando 1 di Borbone nel 1742. All’epoca era importante perché c’erano gli allevatori con mandrie e greggi che ad inizio ottobre si raggiungevano il tavoliere foggiano, in Capitanata, e si fermavano a Larino per scambiare il loro bestiame che con i commercianti locali. E’ tra le manifestazioni che rappresenta i valori e l’identità del nostro territorio ed è tra le più importanti del territorio compreso tra la Capitanata, provincia di Chieti e Molise”.