Baby gang Campobasso, chiesto il rinvio a giudizio per 6 minori

39

CAMPOBASSO – Conclusa l’indagine sulla baby gang che lo scorso inverno seminò terrore a Campobasso. La procura del tribunale per i minorenni del capoluogo molisano ha chiesto il rinvio a giudizio per sei giovanissimi tra i 15 e i 17 anni che si resero protagonisti di una serie di aggressioni nei confronti di coetanei, ma anche di persone adulte.

L’udienza preliminare si terrà il prossimo 28 dicembre. I reati, anche in concorso, vanno a vario titolo dalle lesioni alle minacce, fino alle percosse. Cinque gli episodi di violenza contestati, avvenuti alla fine dello scorso anno: tre nei confronti di minori e due nei confronti di adulti. Alcuni di questi vennero filmati e i video circolarono in rete suscitando molto clamore.

Nelle immagini si vedevano le vittime colpite al volto e in altre parti del corpo con schiaffi, pugni e testate. Motivazioni futili alla base delle aggressioni che spesso avvenivano dopo minacce e insulti. In un caso è stato picchiato pure il padre di un ragazzo, intervenuto per difendere il figlio. In un’altra circostanza un adulto è stato inseguito e colpito dai minori al volto con calci e pugni utilizzando i metodi tipici delle arti marziali.