Bojano, furto ai danni di un’anziana: denunciata una 31enne

64

Una giovane 31enne residente nel capoluogo ha sottratto il portafogli a una anziana donna mentre faceva la spesa

carabinieri bojanoBOJANO – Con l’accusa di furto con destrezza (Art. 624 bis c.p.) i Carabinieri della Stazione di Bojano hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso una casalinga 31enne residente in Campobasso. La donna è stata riconosciuta autrice di un borseggio avvenuto nel paese matesino, compiuto nello scorso mese di febbraio ai danni di un’anziana.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri la vittima, una 60enne di Bojano, il 28 febbraio scorso si era recata al supermercato Eurospin per fare la spesa. All’interno del supermercato era stata approcciata in modo sospetto da una donna, che la seguiva tra gli scaffali e cercava ripetutamente un contatto fisico.

Nonostante l’attenzione dell’anziana, la scaltra borseggiatrice era infine riuscita a sfilargli il portafogli per poi dileguarsi tra le corsie, ove approfittando di un attimo di solitudine, sfilava dallo stesso il contante per circa 200,00 euro e la Postepay per poi abbandonare il portafogli tra la verdura in esposizione e guadagnare l’uscita.

L’anziana donna si accorgeva del maltolto solo al momento di saldare il dovuto alla cassa ove scopriva l’ammanco.

Quindi la denuncia ai Carabinieri della Stazione di Bojano che grazie ad una minuziosa ricostruzione fatta di acquisizione delle immagini del sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, che avevano immortalato la donna e il suo modus operandi, nonché una successiva comparazione dell’identikit fornito da un applicativo in uso all’Arma dei Carabinieri ove sono inserite le persone fotosegnalate sul territorio nazionale, sono riusciti a dare un nome al volto della borseggiatrice.

Ulteriori attività info – investigative hanno consentito di individuare il veicolo in uso alla stessa e non si esclude la presenza di complici.

I Carabinieri del Comando di Via Croce ricordano che all’interno dei negozi e nei luoghi affollati, le borse e gli zaini dei clienti distratti sono il bersaglio preferito dei borseggiatori, complici anche i vestiti più pesanti e la minore sensibilità delle vittime, pertanto è bene cercare di averli sempre sott’occhio, magari tenendo le borse davanti a sé e riponendo i portafogli in una tasca anteriore degli indumenti, evitando di estrarlo in luoghi facilmente osservabili, anche da lontano e soprattutto maneggiandolo soltanto al momento in cui si deve pagare.