Campobasso Calcio, Stanford Properties Group ha acquistato delle quote

95

angelo pastò

CAMPOBASO – Stanford Properties Group (“SPG”), con sede a Montreal, Canada, e guidato dal suo Fondatore e Presidente Angelo Pastò, ha acquisito una partecipazione di minoranza della U.S. Campobasso 1919 da North Sixth Group, guidato dal Presidente Matt Rizzetta.

Angelo Pastò è nato a Ururi, in Molise, a un’ora da Campobasso. Emigrato in Canada con i genitori e il fratello quando aveva solo pochi mesi si identifica come un fiero molisano. Angelo opera nel settore immobiliare da oltre 30 anni e ha trasformato SPG in un attore importante nel mercato canadese dello sviluppo immobiliare. Con questo investimento SPG confida di diventare un partner strategico del North Sixth Group, con l’obiettivo di accrescere la presenza del Campobasso nel mercato canadese, che vanta la più alta concentrazione di emigrati molisani di qualsiasi altro Paese al mondo.

SPG sponsorizzerà il Club anche per la stagione 2022-2023; il logo SPG sarà presente sul retro delle maglie del Campobasso

“Questo è un investimento speciale per me – spiega Pastò – quando si è presentata l’opportunità, dopo aver parlato con Matt, avvertivo come emigrato dalla regione che volevo far parte di questo progetto. Ci sono centinaia di migliaia di italo-canadesi con radici molisane, e credo che questo crei un mercato significativo per il Campobasso 1919 qui in Canada. Sono entusiasta – ha proseguito Angelo- dell’opportunità di collaborare con Matt su questo progetto e non vedo l’ora di restituire alla gente di Campobasso ciò che merita e creare rete con i miei compagni italo-canadesi della mia regione d’origine”.

“A nome di tutta la famiglia del Campobasso, sono felice di dare il benvenuto ad Angelo e alla Stanford Properties Group come sponsor e partner della società – ha affermato Matt Rizzetta, Presidente di North Sixth Group, principale proprietario e operatore del Campobasso 1919- “Angelo è un esempio di quei Molisani laboriosi che hanno ottenuto grandi successi in tutto il mondo senza mai dimenticare la propria origine. Il mercato canadese è la patria di tanti orgogliosi Molisani. Siamo entusiasti di intraprendere questo ambizioso viaggio con loro mentre miriamo a trasformare Campobasso in un hub per il calcio che porterà grande orgoglio a tutti coloro che hanno radici molisane”.