Campobasso, detenuti in sciopero della fame: la solidarietà del SOA

CAMPOBASSO – Il Coordinamento SOA Sindacato Operai Autorganizzati esprime la propria solidarietà nei confronti degli 86 detenuti presso il carcere di Campobasso che sono in sciopero della fame. Si legge nella nota:

“Solidarietà e vicinanza per gli 86 detenuti presso il carcere di Campobasso che sono in sciopero della fame, chiedono i loro diritti in particolare la concessione dei permessi premio che secondo l’ordinamento spetterebbe in particolar modo ai condannati che non risultino pericolosi socialmente e nel caso abbiano tenuto una condotta regolare. La dignità, la voglia di cambiare in meglio deve dare a loro la possibilità ai fini sociali, culturali, di lavoro e anche affettivi è forma di espressione nel miglioramento per rimettersi in gioco,questa è la libertà dei diritti umani che anche in carcere sono fondamentali, spesso le condizioni dei penitenziari in generale sono sconvolgenti e di degrado. Rinnoviamo la solidarietà ,sostegno e vicinanza alle famiglie di tutti gli scioperanti del carcere di Campobasso e chiediamo ai preposti che venga sbloccata la situazione immediatamente”.