Campobasso, inclusione attiva: oltre 600mila euro per il progetto dell’Ats

152

L’obiettivo di garantire azioni volte all’occupabilità, all’attivazione lavorativa e alla formazione dei beneficiari del SIA

Ambito Territoriale Sociale CampobassoCAMPOBASSO – Un altro obiettivo centrato per l’Ats di Campobasso a cui è stata destinata una somma importante, 611mila euro, da utilizzare nei prossimi tre anni (2017-2018-2019) con l’obiettivo di garantire azioni volte all’occupabilità, all’attivazione lavorativa e alla formazione dei beneficiari del SIA (Sostegno per l’inclusione attiva).

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha infatti ammesso a finanziamento (con proprio Decreto n. 64 del 13 marzo 2017) il progetto dell’ATS di Campobasso, presieduto dal sindaco di Campobasso Antonio Battista, a valere sul Fondo PON “Inclusione” – proposte di intervento per l’attuazione del Sostegno per l’inclusione attiva – Avviso n. 3/2016, avviso che mira alla realizzazione di interventi di attuazione del SIA.

Con il supporto del Centro per l’Impiego, che è partner del progetto, si prevede dunque di attivare, durante la programmazione triennale 2017/2019, tirocini formativi di inserimento e reinserimento lavorativo rivolto a disabili e persone svantaggiate.

Tirocini finalizzati dunque all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione, percorsi di orientamento specialistico e individualizzato e voucher formativi per la (ri)qualificazione professionale. Si tratta dunque di una grande opportunità che l’Ats offre alla popolazione dei centri che fanno parte dell’Ambito Territoriale Sociale.

Inoltre i fondi serviranno al potenziamento dei servizi di segretariato sociale, dei servizi per la presa in carico dell’utenza, per gli interventi sociali rivolti alle famiglie beneficiarie del SIA e per il potenziamento dei servizi sociali degli sportelli dell’Ambito Sociale di Campobasso.