Campobasso, incontro pro Venezuela con il professor Castelli

86

comitato-molise-pro-venezuelaCAMPOBASSO – Alle 16.30 del 21 dicembre presso i locali del Centro del Volontariato – TERZO SPAZIO in Via Cirese al Quartiere CEP a Campobasso, si terrà l’incontro con il Prof. Michele Castelli, docente dell’Università di CARACAS originario di Santa Croce di Magliano recentemente insignito del riconoscimento di Ambasciatore dei Molisani nel Mondo.

Alla manifestazione promossa dal Comitato Molise Pro – Venezuela, con il sostegno dei volontari dell’Associazione Padre Giuseppe Tedeschi, parteciperanno un gruppo di molisani rientrati negli ultimi mesi dal Venezuela che porteranno le proprie esperienze e affideranno al Prof. Michele Castelli un messaggio di speranza a tutela dei propri familiari rimasti nel paese latino-americano.

Nel corso dell’evento saranno ricordati i due cittadini italiani, nonno e nipote di 77 e 14 anni, Domenico e Gabriel Petruccelli, originari di Sant’Elia a Pianisi barbaramente assassinati agli inizi di dicembre nella città di Guacara e tristemente ignorati dalle Autorità Italiane ad ogni livello.

Nel prosieguo dell’incontro si darà conto delle principali iniziative avviate sia per sostenere i 100 mila oriundi abruzzesi e molisani che vivono in Venezuela che le persone già rientrate in Molise nell’ultimo anno e che fronteggiano quotidianamente difficoltà di varia natura senza poter fare affidamento su alcuna norma specifica a loro tutela.

Il nucleo di volontari che ha dato vita con generosità e senza alcun sostegno pubblico di nessun genere al Comitato Molise Pro – Venezuela è consapevole che a fronte della situazione drammatica che vede morire per denutrizione o per assenza di medicinali essenziali bambini, anziani e malati, gli strumenti di cui dispone sono oggettivamente insufficienti per dare risposte alle giuste aspettative di persone abbandonate a sé stesse, ma ciò non può indurre il Molise a volgere lo sguardo dall’altra parte ed ignorare che tra qualche giorno per 1,2 milioni di oriundi italiani e per tutta la popolazione venezuelana il Natale non sarà un giorno di festa.