Campobasso, la sede dell’Anps dedicata all’ispettore superiore Carlo Tufilli

66

CAMPOBASSO – La sezione di Campobasso dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato (Anps) è stata intitolata alla memoria dell’ispettore superiore Carlo Tufilli (foto), medaglia d’oro al valor civile, originario di Roccavivara. Ieri pomeriggio la cerimonia, alla presenza di autorità civili, militari e religiose.

Il 22 giugno 1996, a Roma, libero dal servizio, Tufilli affrontò due uomini armati che avevano compiuto una rapina sul treno locale che collegava la capitale alla periferia sud. I due rapinatori erano saliti sul convoglio seminando il panico tra i passeggeri.

Armi in pugno, avevano minacciato alcune persone per farsi consegnare catenine e bracciali d’oro. Tufilli era a bordo di un altro vagone, intervenne, ma fu raggiunto da diversi proiettili. Morì durante il trasporto in ospedale. Nella sparatoria rimase ucciso anche un bandito. L’ispettore prestava servizio al commissariato Porta Maggiore. Aveva concluso il suo turno e stava tornando a casa.