Campobasso, zona rossa: al via da oggi nuove restrizioni e regole

66

Campobasso municipio

Gravina: ”L’attenzione e il rispetto per le regole stabilite per la zona rossa, dovranno contribuire a tenere sotto stretto controllo l’evoluzione dell’emergenza in corso”

CAMPOBASSO – Partite da oggi le restrizioni e le regole da rispettare per la zona rossa a Campobasso e sull’intero territorio regionale, così come stabilito dall’Ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, firmata lo scorso fine settimana.

Intanto, nel capoluogo di regione, nell’ultima settimana, da lunedì 22 febbraio a domenica 28 febbraio, sono stati registrati in totale 69 nuovi casi di pazienti positivi al Covid-19, mentre, negli stessi sette giorni, sono stati 45 i cittadini campobassani risultati finalmente guariti dal virus.

“Dai dati in nostro possesso che aggiorniamo quotidianamente e che continuiamo a raffrontare direttamente con quelli che ci giungono dai laboratori dell’ASREM, – ha detto il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina – ad oggi, lunedì 1° marzo, a Campobasso il numero di positivi totali registrati si assesta sui 175. L’attenzione e il rispetto rigoroso di quanto è previsto per le città in zona rossa dovrà contribuire a permettere di tenere sotto stretto controllo queste cifre e quelle dell’emergenza sanitaria che si sta riscontrando nella nostra regione, anche per le prossime settimane, in attesa poi dell’entrata in vigore del nuovo DPCM, previsto per il 6 marzo. Sui dati che come Amministrazione continuiamo a raccogliere con grande fatica, poco purtroppo ha prodotto miglioramenti la piattaforma SIC (Sorveglianza Integrata Covid-19) dell’ASREM – ha sottolineato il sindaco – che, oggettivamente, continua a presentare i medesimi problemi, per ciò che riguarda gli aggiornamenti dei pazienti guariti e delle persone poste in isolamento, che un po’ tutti avevamo avuto modo di segnalare già in passato, allor quando a noi Sindaci venivano inviati quotidianamente i file excel”.