Campomarino, evade dai domiciliari: arrestato un 36enne pregiudicato

22

carabinieri termoli

CAMPOMARINO – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Termoli (CB), a conclusione accertamenti seguiti ad un controllo effettuato nel corso di un servizio perlustrativo, hanno tratto in arresto un pregiudicato 36enne originario del Comune di San Severo (FG), resosi responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari che lo stesso stava scontando presso la sua abitazione sita nel paese d’origine.

A carico dell’uomo vigeva infatti l’obbligo di permanere all’interno del proprio domicilio poiché ivi sottoposto da Capodanno alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in applicazione di un provvedimento emesso dal G.I.P. del Tribunale Ordinario di Forlì (FC) per reati contro il patrimonio, commessi dallo stesso lo scorso anno sul territorio nazionale e per i quali avevano all’epoca proceduto i Comandi Arma competenti per territorio.

L’odierno arresto è scaturito da un controllo su strada in orario serale, effettuato dagli operanti in centro abitato di Campomarino (CB), dove l’uomo veniva fermato ed identificato mentre transitava a piedi. Gli immediati accertamenti permettevano ai militari di scoprire che il 36enne, nel corso della mattinata dello stesso giorno, si era arbitrariamente allontanato dalla propria abitazione sita in San Severo (FG), in palese violazione della misura cautelare a cui era sottoposto in quel centro.

Nella circostanza l’uomo, ai sensi dell’articolo 585 del Codice Penale, veniva pertanto tratto in arresto poiché colto nella flagranza del reato di evasione e, previ adempimenti del caso, tradotto presso la Casa Circondariale di Vasto (CH) per ivi permanere in regime detentivo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

La vicenda in questione dimostra, ancora una volta, l’assoluta importanza del costante ed attento controllo del territorio svolto dai Carabinieri della Compagnia di Termoli (CB) che, specie se supportato da un’attiva collaborazione da parte dei cittadini, può consentire di assicurare in modo sempre più efficace, efficiente e capillare, la sicurezza e l’ordine pubblico.