Capodanno a Isernia con BrindIsernia, divieti e modifiche al traffico

109

Capodanno a Isernia con BrindIsernia

ISERNIA – Con ordinanza comunale n. 286/2019 relativa allo svolgimento della manifestazione denominata “BrindIsernia” che si terrà il prossimo 31 dicembre, sono state disposte le seguenti modifiche transitorie della viabilità:

1) Dalle ore 18 del 31 dicembre e fino alle ore 0:30 del 1° gennaio 2020, l’istituzione del divieto di sosta, ambo i lati, con rimozione forzata in Corso Marcelli (nel tratto compreso tra Via Mazzini e Piazza X Settembre), Piazza Carducci, Largo Maddalena, Via Renato Lorusso, Corso Garibaldi (tratto compreso tra Largo Maddalena e Piazza Tedeschi) e Via Erennio Ponzio (tratto compreso tra Largo Maddalena e Piazza Tedeschi).

2) Dalle ore 22 alle ore 24 del 31 dicembre, l’istituzione del divieto di transito sulle seguenti strade: Corso Marcelli (tratto compreso tra Piazza A. Volta e Piazza X Settembre); Rampa Santa Maria; Rampa Purgatorio; Via Mazzini; Piazza X Settembre; Piazza Celestino V; Piazza Carducci; Via E. D’Apollonio (tratto compreso tra Via Kennedy e Piazza Carducci); Via Renato Lorusso; Corso Garibaldi (tratto compreso tra Largo Maddalena e Piazza Tedeschi); Piazza Tedeschi (solo lato Parco della Rimembranza) e Via Erennio Ponzio (tratto compreso tra Largo Maddalena e Piazza Tedeschi).

Il responsabile della manifestazione dovrà far osservare le seguenti prescrizioni:

a) Monitorare i varchi di accesso principali e secondari dell’area interessata dalla manifestazione con la presenza fissa di proprio personale all’uopo incaricato;

b) Predisporre adeguati piani di emergenza e di evacuazione con l’esatta indicazione delle vie di fuga, al fine di garantire un allontanamento in forma ordinata;

c) Predisporre un piano di impiego di un adeguato numero di operatori per la regolamentazione dei flussi in caso di evacuazione, osservazione ed assistenza al pubblico;

d) Prevedere spazi di soccorso, agevolmente raggiungibili dai mezzi di assistenza, riservati alla loro sosta e manovra;

e) Assicurare un’adeguata assistenza sanitaria con personale medico e paramedico, con individuazione di aree e punti di primo intervento, fissi e mobili;

f) Predisporre un impianto di diffusione sonora per eventuali avvisi e indicazioni al pubblico da parte dell’organizzazione concernenti le vie di deflusso e i comportamenti da tenere in caso di eventuali criticità;

g) Il rispetto delle ordinanze sindacali circa il divieto di somministrazione e vendita di bevande in bottiglie di vetro e lattine all’interno dell’area eventi.