Casacalenda, Lallitto: “I tamponi antigenici e i tamponi molecolari diventano equivalenti”

14

CASACALENDA – “I tamponi antigenici e i tamponi molecolari diventano equivalenti. Le farmacie sono autorizzate, al pari dei medici di medicina generale e pediatri di libera scelta e alle strutture sanitarie, a inviare i certificati di guarigione dei cittadini. Questo vuol dire che non è necessario fare un tampone molecolare di conferma dopo l’antigenico, né tantomeno alla fine della quarantena per il test di controllo. Basterà recarsi in farmacia per accertare, sempre e solo dopo la quarantena, l’effettiva guarigione dal virus”. Lo scrive sui social la sindaca di Casacalenda, Sabrina Lallitto (foto).

Poi aggiunge: “Il contagio è diffuso in paese e solo oggi, al test antigenico, risultano altri 8 nuovi soggetti positivi che vanno a sommarsi ai casi già accertati e riportati dai quotidiani che risultano essere 42. Come SindaKa di questa comunità vi chiedo di prestare massima attenzione ai vostri contatti; vi prego di mantenere le distanze e di fare un tampone rapido se siete venuti in contatto con soggetti risultati positivi a distanza di almeno 4/5 giorni dall’ultimo contatto e non prima, altrimenti il test potrebbe essere falsato”.

Intanto, tramite il servizio Kalena Informa, l’amministrazione comunale fa sapere che i nuclei familiari in isolamento fiduciario per la presenza di persona Covid positiva devono chiamare il numero verde del servizio di raccolta differenziata al fine di informare e tutelare gli operatori, nonché accordarsi sugli orari di ritiro. Numero Verde: 349/1714381.