Commemorazione dei Caduti di tutte le Guerre e nelle Operazioni di Pace a Campobasso

20

commemorazione caduti campobasso

Gravina: “Le radici del nostro Stato sono state difese nel corso del tempo da uomini e donne che si sono posti come principio il bene delle popolazioni”

CAMPOBASSO – Come sempre accade in occasione della ricorrenza del 2 novembre, questa mattina, presso il Sacrario Militare del Castello Monforte a Campobasso, si è svolta la cerimonia per la Commemorazione dei Caduti di tutte le Guerre e nelle Operazioni di Pace, con la deposizione della corona d’alloro anche da parte del Comune di Campobasso, presente con il proprio sindaco, Roberto Gravina.

“Le radici del nostro Stato e della nostra democrazia – ha detto il sindaco Gravina – sono state difese, nel corso del tempo, da uomini e donne che si sono posti come principio indifferibile il bene delle popolazioni a favore delle quali ancora oggi, in situazioni diverse e anche in luoghi del mondo lontani dal nostro paese, operano con la professionalità, la cura e il rispetto dei valori umani che sono sempre capaci di dimostrare con il loro agire, rispondendo alle molteplici esigenze di fronte alle quali vengono posti. Negli interventi nazionali e internazionali che i nostri soldati affrontano come operatori di pace, – ha aggiunto il sindaco – si sono visti riconoscere sempre quella lucidità e quella sensibilità proprie di chi fa del proprio compito una ragione di vita, dimostrandosi pronti anche all’estremo sacrificio pur di tutelare il bene del proprio Stato e del popolo che si è chiamati a rappresentare”.