Consiglio Comunale dei bambini e delle bambine a Campobasso

17

collegamento consiglio campobasso

Si è svolta oggi in modalità online la prima seduta del nuovo Consiglio Comunale di Campobasso dei bambini e delle bambine

CAMPOBASSO – Si è svolta online questo pomeriggio, la prima seduta del nuovo Consiglio Comunale dei bambini e delle bambine riferito all’anno scolastico in corso 2021/2022. Il Consiglio Comunale dei bambini e delle bambine ha come obiettivo la partecipazione propositiva dei bambini al miglioramento del contesto territoriale in cui vivono ed è coordinato dal Comune di Campobasso, in collaborazione con il Comitato Unicef Campobasso.

“Ogni anno le sedute del Consiglio Comunale dei bambini e delle bambine di Campobasso rappresentano l’appuntamento fisso di un progetto consolidato nel tempo, al quale le diverse amministrazioni della nostra città che si sono susseguite, hanno sempre mostrato una giusta attenzione e un meritato ascolto. – ha dichiarato il sindaco Gravina salutando tutti i piccoli consiglieri e i volontari Unicef – Non vediamo tutti l’ora che sia nuovamente possibile tornare a svolgere in presenza, nell’aula di Palazzo San Giorgio, le sedute di questo Consiglio”.

Ad illustrare il progetto che sta dietro al Consiglio Comunale dei bambini e delle bambine ha pensato il presidente provinciale dell’Unicef, Sara De Castro, la quale ha sottolineato come la decisione finale di riprendere per ora in modalità online le riunioni del Consiglio, sia scaturita dal desiderio comune di garantire una ripresa in totale e completa sicurezza per tutti i piccoli Consiglieri comunali.

Ad accogliere i piccoli Consiglieri comunali, eletti a rappresentare tutte le classi IV e V degli istituti di scuola primaria presenti in città, c’erano, per conto dell’amministrazione comunale, il presidente del Consiglio Comunale, Antonio Guglielmi, il Sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, i rappresentanti della Giunta e diversi Consiglieri comunali appartenenti a tutte le varie parti politiche.

Il progetto a cui lavoreranno i piccoli Consiglieri quest’anno sarà inerente la Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza con l’organizzazione di una serie di laboratori specifici sul tema.