Coronavirus: detenuti barricati nel carcere di Isernia

68

Carcere prigioneISERNIA – Cinquanta detenuti del carcere di Isernia si sono barricati in una sezione del penitenziario bruciando materassi e suppellettili. Gli agenti della polizia penitenziaria in servizio – secondo quanto si apprende – sono chiusi nei loro uffici per ragioni di sicurezza.

All’esterno del carcere si è formato un cordone costituito da tutte le forze dell’ordine. I poliziotti sono entrati nella struttura carceraria di Isernia e – si apprende all’esterno – stanno parlando con i detenuti.

Secondo una prima ricostruzione la rivolta avrebbe preso corpo intorno alle ore 19, al termine dell’ora d’aria i detenuti non sono rientrati assembrandosi nel cortile e dando fuoco ad alcuni arredi. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco che con un faro illuminano il tetto della struttura sul quale non ci sono detenuti. Da fonti ufficiali si apprende che nessuno di loro è evaso.