Coronavirus, il direttore Asrem sul tema di privacy e tamponi

oreste florenzano

TERMOLI – In un videomessaggio della scorsa sera è intervenuto il direttore dell’Asrem, Oreste Florenzano che ha toccato i temi della privacy dei pazienti e dei tamponi. Ecco quanto ha riferito:

“É passata la prima settimana dell’incremento dell’epidemia. I numeri che abbiamo riscontrato sono rimasti abbastanza limitati. E questo è sicuramente il frutto dei comportamenti corretti dell’opera di sensibilizzazione che è stata svolta.

In queste ultime ore sta insorgendo un forte movimento critico su due aspetti, l’utilizzo dei tamponi e la gestione delle informazioni. Si verificano episodi sgradevoli di diffusione di nominativi di persone che risultano positive. Questa è la nostra principale preoccupazione. Oltre ovviamente a quella di intervenire con prontezza.

Noi abbiamo canali di comunicazione coi sindaci dei territori interessati e li utilizziamo in maniera corretta. Se qualche sbavatura c’è stata ovviamente si può correggere, ma non è il caso di fare una caccia all’errore. Perché in questo momento ora non ce lo possiamo consentire.

In relazione all’utilizzo dei tamponi, le direttive dell’Istituto Superiore della Sanità sono ben definite, uno per gli operatori della sanità e uno per i cittadini. Queste sono le direttive che noi abbiamo e in uno stato di emergenza come quello che dobbiamo affrontare dobbiamo seguire queste direttive che sono frutto dello studio scientifico dell’Istituto Superiore della Sanità. Qualora dovessero modificarsi sempre su una determinazione di tipo sanitario saremo i primi a seguire queste modifiche. Ma adesso non bisogna generare confusione perchè la confusione genere una mancata risposta e la mancata risposta in questa fase non ce la possiamo consentire”.