Covid, Gravina: “Dimenticare le vittime sarebbe intollerabile”

26

gravinaCAMPOBASSO – “Conservare la memoria di ogni singola vita recisa dal virus pandemico, dimenticare sarebbe intollerabile e ingiusto”. Così il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, in occasione della Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid. Per celebrare la ricorrenza di oggi sul balcone di Palazzo San Giorgio è stata esposta la bandiera a mezz’asta.

“Nella giornata istituita per non lasciar sfiorire il ricordo e la memoria di coloro che a causa del Covid hanno perso la vita – ha aggiunto il primo cittadino – il pensiero delle istituzioni e della nostra intera comunità non può che rivolgersi, in modo diretto, a tutti coloro che a causa del coronavirus hanno dovuto dire addio ad un loro caro”.

“Oggi che speriamo di poterci avviare verso una normalizzazione della situazione pandemica grazie anche alla campagna vaccinale – ha concluso – assume ancora maggiore importanza mettere a fuoco ciò che abbiamo attraversato come società e come individui per fare in modo che il sacrifico pagato da tanti in questa occasione serva come monito a organizzare programmi di intervento e strutture sanitarie pronte a fronteggiare, in tempi rapidi, emergenze di ogni portata nel momento in cui si dovessero verificare”.