Dall’Abruzzo parla D’Alfonso: “Un contratto morale per completare la Fondovalle Sangro”

53

PESCARA – “Voglio un contratto morale dell’impresa con il territorio, che inizi e finisca l’opera. Spero che loro diventino dei benemeriti e sarò il guardiano per evitare l’ulteriore impiego di risorse finanziarie: 190 milioni di euro devono servire per comperare questa opera”.

Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso (foto), presentando i lavori di completamento della SS 652 Fondovalle Sangro, definita ‘l’autostrada dei due mari senza pedaggio’.

La SS 652 collega l’interno del Molise alla costa adriatica, attraversando la Val di Sangro e terminando a Fossacesia, dove si innesta sulla SS 16 Adriatica.

I lavori riguardano il tratto tra Gamberale e Civitaluparella, per complessivi 5,7 km, con una galleria di 2,4 km e cinque viadotti per complessivi 1,2 km; i fondi per realizzarla oltre a disponibilità già esistenti, 50,4 milioni, comprendono i 62 milioni del decreto Sblocca Italia, e i 78 milioni del Masterplan Abruzzo. L’aggiudicazione è andata alla De Sanctis Costruzioni spa di Roma, capogruppo di un Rti.