La Dinamo Sassari vince il quadrangolare “Campobasso per lo Sport” 2022

15
narviciute in entrata
Narviciute in entrata – photocredit: Maurizio Silla

Le rossoblù lottano sino alla fine, Il coach rossoblù Sabatelli: «Una prova di squadra di tutto cuore, stiamo lavorando per crescere»

CAMPOBASSO – Ancora una volta il quadrangolare ‘Campobasso per lo sport’ si conferma ostico per i colori rossoblù. La Molisana Magnolia Campobasso, dopo un continuo andirivieni, finisce col cedere alla Dinamo Sassari complice un buzzer-beater da centrocampo di Debora Carangelo che decide la contesa, dopo che Milapie, dalla linea dei liberi, aveva impattato i conti.

MILLE EMOZIONI – L’avvio del match vede le magnolie dover fare i conti con le alte percentuali al tiro delle sarde che – col trio Carangelo, Makurat e Gustavsson – creano più di una problematica alle rossoblù, abili a riportarsi sotto grazie ad una Narvičiūtė particolarmente concreto. Il possesso di svantaggio si mantiene costante nel secondo quarto in cui le rossoblù non riescono a mettere la testa avanti. I problemi di falli (quattro per Thomas e Toffolo con quest’ultima costretta ad abbondanare il campo anzitempo) consentono alle magnolie di prendere margine nel terzo periodo, anche se Sassari riesce a mantenere la barra dritta. Si entra così in un ultimo quarto per cuori forti con gli ultimi due minuti che rappresentano un autentico supplementare con continui cambi d’inerzia sino all’invenzione con buzzer-beater di Carangelo per il definitivo 67-70.

PRESS CONFERENCE – Per coach Mimmo Sabatelli, al termine, la sensazione è quella di un «bell’antipasto di quanto dirà il campionato. Faccio i complimenti a Sassari perché ha fatto una gran partita. Noi siamo stati bravi a non mollare mai, andando anche in vantaggio, poi siamo andati punto a punto prima del gran jolly di Carangelo. Però dobbiamo essere soddisfatti di quanto fatto, con l’unico aspetto che non ci ha sorriso legato solo al risultato. Ma siamo consapevoli che, come dico sempre, c’è ancora da lavorare e questa è solo una tappa».

LE CIFRE – V torneo ‘Campobasso per lo sport’: (semifinali, 24 settembre) Dinamo Sassari-Panthers Roseto 106-48, La Molisana Magnolia Campobasso-Thunder Matelica 81-50; (finali, 25 settembre) Panthers Roseto-Thunder Matelica 63-72; La Molisana Magnolia Campobasso-Dinamo Sassari 67-70. Classifica finale: 1) Dinamo Sassari; 2) La Molisana Magnolia Campobasso; 3) Thunder Matelica; 4) Panthers Roseto.

TABELLINO

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO – BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI 67-70
(20-22, 37-39; 48-49)

CAMPOBASSO: Trimboli (0/1, 0/1), Kacerik 6 (2/4 da 3), Parks 18 (6/19, 2/6), Nicolodi 11 (2/4, 1/3), Milapie 15 (5/9); Togliani 8 (3/4, 0/2), Narvičiūtė 11 (3/4), Battisodo (0/1, 0/1), Trozzola, Giacchetti, Vitali. Ne: Del Sole. All.: Sabatelli.

SASSARI: Carangelo 19 (4/14, 2/8), Thomas 6 (2/6, 0/3), Makurat 21 (1/4, 6/11), Toffolo 6 (3/6, 0/2), Gustavsson 16 (6/9); Mazza 2 (0/1 da 3). Ne: Arioli, Cerri e Ciavarella. All.: Restivo.

ARBITRI: Grappasonno (Chieti), Settepanella (Teramo) e Valletta (Pescara).

NOTE: uscita per cinque falli Toffolo (Sassari). Fallo tecnico a Milapie (Campobasso). Tiri liberi: Campobasso 14/19; Sassari 14/18. Rimbalzi: Campobasso 40 (Narvičiūtė 10); Sassari 38 (Gustavsson 10). Assist: Campobasso 17 (Trimboli 6); Sassari 16 (Thomas 5). Progressione punteggio: 10-17 (5’), 29-31 (15’), 45-41 (25’), 55-59 (35’). Massimo vantaggio: Campobasso 5 (27-22); Sassari 8 (9-17).