Dsa, avviato un progetto dedicato a formazione e ricerca statistica tra Abruzzo e Molise

29

CAMPOBASSO – I Dsa – disturbi specifici dell’apprendimento, quali la dislessia, le disgrafia e disortografia, la discalculia, sono al centro di un progetto che vede coinvolti a vario titolo la Fondazione Padre Alberto Mileno onlus, attraverso il suo team di competenze clinico-scientifiche, il Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna come service, l’istituto comprensivo n. 1 di Vasto (Chieti), primo partner scolastico del progetto nonché catalizzatore dell’azione culturale, il CORiFISI-Centro per l’Orientamento, la Ricerca, la Formazione e l’Inclusione Sociale interateneo dell’Università di Teramo per il supporto universitario.

Il progetto, che avrà una durata triennale, è rivolto agli insegnanti della scuola dell’Infanzia, con alunni di 5 anni, e della scuola primaria delle classi prime e seconde e si basa su alcuni momenti fondamentali che implicano l’intervento dei vari partner coinvolti. In particolare è stato avviato un percorso formativo che sta interessando oltre 160 docenti di 4 istituti scolastici: l’istituto comprensivo 1 ‘Paolucci-Spataro’ di Vasto, diretto dalla Prof.ssa Sandra Di Gregorio, il comprensivo ‘Difesa Grande’ di Termoli, diretto dalla Prof.ssa Luana Occhionero, l’istituto omnicomprensivo statale di Casacalenda, diretto dalla Prof.ssa Filomena Giordano, e l’istituto comprensivo ‘John Dewey’ di S. Martino in Pensilis, diretto dalla Prof.ssa Immacolata Lamanna.

Tale percorso sta affrontando tematiche fondamentali quali le criticità del PDP-Piano Didattico Personalizzato degli scolari con DSA, uno screening capillare basato sul sistema Dyslexia, la elaborazione statistica dei dati raccolti grazie alla collaborazione, e conseguente validazione statistica dello strumento di indagine ‘Dyslexia screening’, del Dipartimento di Statistica dell’Università de L’Aquila in collaborazione con il CORiFISI dell’Università di Teramo, coordinato dal Prof. Mauro Chilante, cui compete, dunque, l’organizzazione dello studio statistico e le sue implicazioni.

Il Dr. Benito Michelizza, Foniatra, a capo del team clinico-scientifico della Fondazione Mileno di cui fanno parte le logopediste Claudia Serafini, Federica Zilli e Serena Cafagna e le psicologhe psicoterapeute Debora Patricelli e Monica Conti, Luigi Spadaccini, presidente del Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna, la Dott.ssa Graziella Vizzarri, motore fondamentale del progetto e referente per l’area molisana, la Prof.ssa Sandra Di Gregorio, dirigente dell’Istituto comprensivo n. 1 Paolucci Spataro primo partner scolastico del progetto, il Dott. Francesco Nardizzi, direttore amministrativo della Fondazione Mileno onlus, evidenziano come ‘la collaborazione ampia tra gli enti e le istituzioni (pubbliche e private) ha permesso di costruire una ricerca con una architettura che poggia su solide basi scientifiche (Partecipazione universitaria), proiettata nel tempo (Scuola), organizzata sul territorio (Fondazione) e liberamente proposta (Lions Club).

Gli insegnanti divengono gli attori di una conoscenza diffusa e condivisa con ricadute positive sulla didattica rivolta agli alunni e con un coinvolgimento attivo delle famiglie’, quegli aspetti inclusivi della vita scolastica che sono alla base del PDP. Il service-progetto, che in principio è stato circoscritto al territorio di Vasto, ha iniziato a subire un ampliamento di interesse nei territori vicini, con l’interessamento di altri istituti scolastici, Amministrazioni comunali e Lions Club’. Un progetto possibile grazie ad una solida piattaforma realizzata e curata dal Dott. Alessandro D’Alessandro, responsabile del Servizio Informatico della Fondazione Mileno. I dati raccolti in questa fase iniziale così come le esperienze dei docenti saranno esposti nel Convegno transnazionale organizzato dalla Fondazione nel mese di ottobre 2022 che sarà incentrato su “La riabilitazione foniatrico-logopedica: certezze attuali e prospettive future”.