“Educare in riva al mare” a Montenero di Bisaccia, il report del 2° incontro

22

educare in riva al mare

Progetto di Educazione Ambientale della “Bottega degli Incanti”. Ospite sulla spiaggia della marina di Montenero l’Associazione ABM con il presidente Luigi Lucchese

MONTENERO DI BISACCIA – Successo per il secondo appuntamento del progetto di educazione ambientale “Educare in riva al mare” sulla spiaggia della Marina di Montenero di Bisaccia. Attività promossa dalla Bottega degli Incanti, con la collaborazione della Ditta Giuliani Environment e con il patrocinio del Comune di Montenero di Bisaccia.

La seconda, delle quattro giornate in programma, ha visto la partecipazione dell’associazione Ambiente Basso Molise e del suo presidente Luigi Lucchese. L’incontro di carattere conoscitivo, ma al contempo ludico e ricreativo, ha avuto come tema il Fratino, un piccolo limicolo che abita le nostre coste, a forte rischio di estinzione, per la cui tutela l’associazione ambientalista basso molisana si batte da anni.

Dopo una prima fase “informativa” caratterizzata dal ricco materiale raccolto e prodotto nei tanti anni di studio da Ambiente Basso Molise, il presidente Lucchese ha evidenziato, attraverso un reportage fotografico, tutte le criticità e le problematiche dell’attuale ambiente spiaggia ovvero tutte le difficoltà incontrate dal fratino in una zona ormai a così alto impatto antropico.

In seguito i giovani partecipanti hanno immaginato e realizzato una casa ideale per il fratino. I materiali utilizzati sono stati differenti: per disegnare, dipingere o colorare non sono stati utilizzati soltanto i classici pastelli, colori a cera o matite ma sono stati impiegati, attraverso la tecnica del collage elementi rappresentanti tronchi, foglie, sassi, conchiglie e altri prodotti riferibili ad elementi naturali della spiaggia.

“Un gioco e una scoperta piacevole e interessante per i piccoli utenti. Il nostro intento e obiettivo è stato quello di creare in loro la sensibilità e il rispetto di questo piccolo ed indifeso abitante della spiaggia”.

“Le motivazioni che hanno portato alla nascita di tali attività sono differenti: il rispetto e la tutela di una zona così delicata come la fascia costiera, il mare e l’ambiente di riva, la creazione di momenti di aggregazione e socializzazione fuori dagli, ormai soliti, contesti telematici; la scoperta del nostro territorio troppo spesso sottovalutato e il voler trascorrere del tempo all’aria aperta per favorire una conoscenza diretta della natura al fine di infondere in ognuno la consapevolezza di quanto sia importante tutelarla e rispettarla”. Spiegano le associazioni promotrici.

PROSSIMO APPUNTAMENTO E INFORMAZIONI

Intanto la Bottega degli Incanti vi dà appuntamento per la prossima attività che si terrà martedì 11 agosto in cui, con l’associazione “Da cosa nasce cosa”, si parlerà di riciclo creativo con un laboratorio dal titolo: riduci, ricicla, riusa.

Il punto di incontro sarà sempre la Marina di Montenero, spiaggia attrezzata del Camping Costa Verde, dalle ore 18.00 alle ore 19.30; la partecipazione, come al solito, è gratuita. Nel rispetto delle norme organizzative anti-Covid è richiesta la prenotazione al numero: 348.3749553.

L’associazione La Bottega degli Incanti coglie l’occasione per ringraziare tutte le associazioni che hanno accettato di collaborare a questo progetto, l’amministrazione comunale di Montenero di Bisaccia e l’assessorato alle politiche ambientali e la Ditta Giuliani Environment sempre sensibile alle tematiche ambientali sul nostro territorio.