Estra, la scuola di Cantalupo nel Sannio premiata per il miglior progetto ambientale

33

ISERNIA – Oltre 23.000 studenti e più di 1.500 docenti provenienti da 838 istituti dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado nelle regioni Abruzzo, Marche, Molise, Toscana e Umbria. Sono i numeri della seconda edizione di Scuole viaggianti il progetto ambientale di Estra che si conclude con il tour della Sostenibilità: dieci tappe a partire dal Molise che toccheranno le dieci scuole vincitrici protagoniste di speciali cerimonie di premiazione, durante le quali potranno godersi il loro meritato premio: lo spettacolo “Il Grande Sconquasso”.

Il via questa mattina alla Scuola di Cantalupo nel Sannio (Isernia) – vincitrice per la regione Molise – che ha assistito allo spettacolo realizzato dalle compagnie teatrali Straligut e prodotto da Estra per le scuole. Utilizzando un sistema innovativo di auto-produzione di energia tramite una bici generatrice e pannelli fotovoltaici, “Il Grande Sconquasso” è caratterizzato da un basso consumo energetico e da un impatto ambientale ridotto a zero. Sul palco un’unica attrice-narratrice, Anna Amato, in sella a una bici collegata a un impianto di accumulo e a un sistema di co-generazione elettrica, che racconta le meraviglie incontrate nel suo lungo viaggio: un viaggio che si è concluso con l’ispirazione per cominciare a pensare che cambiare è possibile e che un futuro migliore si può creare insieme.

Una speciale cerimonia di premiazione a base di teatro alla quale hanno partecipato con entusiasmo alunni, insegnanti e le famiglie. A partire dalle coordinatrici del progetto Maria Anna Monaco e Marilina Monaco. Presenti anche le istituzioni rappresentate da Gianfrancesco Angelo vicesindaco di Cantalupo nel Sannio, Giacomo Lombardi sindaco di Roccamandolfi e Anna De Riso amministratrice nel Comune di Santa Maria del Molise Anna De Riso.