EsTrio in concerto al Teatro Savoia di Campobasso: ecco quando

25

l'estrio

CAMPOBASSO – La stagione concertistica degli Amici della Musica riprende la sua attività, sabato 15 gennaio alle ore 18,30 presso il Teatro Savoia, con il concerto dell’EsTrio. Da sottolineare come in questa seconda parte di stagione l’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis, continui la programmazione, adottando tutte le precauzioni del caso, nonostante tante società dei concerti o associazioni locali abbiano interrotto o rallentato le attività a causa della ripresa dei contagi.

Sabato si riparte con il primo appuntamento del 2022 attraverso le note del trio composto da Laura Gorna violino, Cecilia Radic violoncello e Laura Manzini pianoforte, le quali proporranno, al colto pubblico del Savoia, un programma musicale del compositore Robert Schumann, partendo dal Trio n. 1 in re minore per violino, violoncello e pianoforte, op. 63 e passando al Trio n. 3 in sol minore per violino, violoncello e pianoforte, op. 110.

Sin dal suo esordio nel 2005, EsTrio si è immediatamente imposto all’attenzione del pubblico e della critica come una delle migliori formazioni cameristiche. Ospite abituale delle maggiori stagioni concertistiche italiane ed estere, EsTrio ha anche eseguito gli integrali della musica da camera di Schumann e Mendelssohn e numerosi concerti solistici per trio e orchestra. Da sempre attento al mondo femminile, EsTrio è impegnato nella valorizzazione delle compositrici ed ha anche preso parte alle celebrazioni per la festa della donna del Quirinale nel 2009, suonando alla presenza del Presidente Napolitano. Dallo stesso spirito è nata la collaborazione con il blog del Corriere della Sera “la 27e ora”, che l’ha reso anche protagonista di un cortometraggio. L’eclettismo e il desiderio di sperimentazione spingono EsTrio a collaborare anche con artisti provenienti da esperienze eterogenee, come la poetessa Maria Grazia Calandrone, la coreografa Antonella Agati, gli attori Sonia Bergamasco, Luca Zingaretti e Bustric. Il nome EsTrio nasce dalla fusione tra Es, mi bemolle tedesco, l’Es della concezione freudiana, e la parola Trio, che insieme evocano la consonanza con ‘estro’. EsTrio ha inciso per Fonè ed è uscito anche per Decca, con un CD dedicato ai Trii di Mendelssohn.

La vendita dei biglietti sarà effettuata sabato 15 gennaio a partire dalle ore 18 in teatro.

PROGRAMMA

ROBERT SCHUMANN (1810 – 1856)

Trio n. 1 in re minore per violino, violoncello e pianoforte, op. 63 (1847)

Mit Energie und Leidenschaft – Lebhaft, doch nicht zu rasch. Trio –

Langsam, mit inniger Empfindung. Bewegter – Mit Feuer

– intervallo –

Trio n. 3 in sol minore per violino, violoncello e pianoforte, op. 110 (1851)

Bewegt, doch nicht zu rasch – Ziemlich langsam. Etwas bewegter. Tempo I –

Rasch. Etwas Zuruckhaltend bis zum langsameren Tempo. Tempo I – Kraftig, mit Humor