Eventi in Molise di oggi, 26 gennaio 2021: si avvicina il Giorno della Memoria

73

birkenau

Martedì 26 gennaio tanti eventi in diretta streaming per tenere vivo il ricordo del dramma della Shoah e delle vittime dell’Olocausto

REGIONE – Martedì 26 gennaio 2021 nuova giornata di eventi in Molise, andiamo a vedere i principali e quelli dei prossimi giorni nella rubrica di Molisenews24.it. Nella prima parte parleremo degli appuntamenti principali del giorno quindi un’ampia e aggiornata anteprima sui quelli dei prossimi giorni. Potete segnalarci gli eventi in Molise inviando una mail a info@molisenews24.it. Nella sezione eventi del sito è possibile trovare un archivio con il riepilogo dei principali eventi del mese.

EVENTI ONLINE

Si avvicina il Giorno della memoria, che ricorda quel 27 gennaio 1945 in cui le truppe sovietiche della 60ª Armata del “1º Fronte ucraino” del maresciallo Ivan Konev arrivarono presso la città polacca di Oświęcim (in tedesco Auschwitz), scoprendo il vicino campo di concentramento e liberandone i superstiti. Tante sono le iniziative in ricordo di quella occasione, anche il giorno precedente, alle quali si può partecipare via web da ogni parte del Paese. Alle 17 Martina Mengoni, assistente alla Cattedra di Letteratura italiana all’Università di Berna, parla di “I sommersi e i salvati di Primo Levi. Storia di un libro”,  l’ultimo libro scritto e pubblicato dallo scrittore, percepito a lungo dalla critica come un libro-testamento. In diretta sulla pagina Facebook della Centrale dell’Acqua Milano.

Auschwitz, città tranquilla” è un incontro a partire dal libro di Primo Levi edito da Einaudi, Auschwitz, città tranquilla, realizzato da Il Circolo dei Lettori di Torino in collaborazione con Giulio Einaudi Editore nell’ambito di Io so cosa vuol dire non tornare. Condividere la memoria. Nel cammino di Primo Levi. A cura di Fabio Levi e Domenico Scarpa. Con Wlodek Goldkorn e Nadia Terranova. L’incontro è in diretta streaming sulla pagina Facebook de Il Circolo dei Lettori e sul loro sito web, alle ore 18.00.

Nell’ambito del programma per il Giorno della Memoria 2021, alle 18 sulla agina Facebook Polo del 900 presentazione del volume di Gianni Cerutti, “L’allenatore ad Auschwitz. Árpád Weisz: dai campi di calcio italiani al lager”. Il libro racconta le vicende di Árpád Weisz, uno dei più grandi allenatori degli anni Trenta, che per primo introdusse gli schemi nel calcio italiano. Fu commissario tecnico prima dell’Inter (dove scoprì Giuseppe Meazza) e poi del Novara e del Bologna, fino all’espulsione dall’Italia, in seguito alle leggi razziali, e alla tragica fine nel lager di Auschwitz.

Alle 20.45 sulla pagina Facebook del Comune di Sommacampagna sarà tramesso il Cortometraggio “Pallida Madre. Frammenti di un tempo incerto” quattro storie di persecuzione e deportazione, rievocate da frammenti di lettera e taccuini scritti da deportate e deportati, indirizzati alle loro madri.

Sguardo agli altri appuntamenti. James Bradbourne negli ultimi anni ha rilanciato la Pinacoteca di Brera, rendendola un museo accogliente ed emozionante. Il direttore, da sempre attento agli aspetti della didattica, è anche un grande appassionato di letteratura per l’infanzia. Sarà lui a parlarci dalle 18 della “sua” Brera, trasformandola in leggenda appassionante e favola misteriosa attraverso i libri per l’infanzia che ha curato: I fantasmi di Brera, Il custode cieco, Tutta colpa della giraffa. Per partecipare é sufficiente entrare nella riunione in Zoom. ID riunione: 869 5055 5287 / Passcode: 355442.

Alle 20.30 il Professor Giorgio Nardone, psicologo e psicoterapeuta, sarà protagonista sulla sua pagina Facebook della diretta gratuita e aperta a tutti sul tema: “La solitudine. Conoscerne le differenti dinamiche ed imparare a gestirla o superarla”. Per partecipare alla diretta sarà sufficiente collegarsi alla pagina.

PROSSIMI EVENTI

E per finire, come di consueto, un anticipazione di cosa accadrà domani, mercoledì 27 gennaio. Alle 20.45 sulla pagina Facebook del Comune di Sommacampagna, presentazione del libro della ricercatrice Silvia Pascale “Il diario di Mamma Teresa” che ripercorre la storia di una madre alla ricerca del proprio figlio, deceduto in un lager nazista. Note per la Shoah” proporrà le colonne sonore di film dedicati all’Olocausto scritte dal maestro Ennio Morricone: registrate il 23 gennaio, a porte chiuse causa emergenza Coronavirus, nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, saranno trasmesse alle 21.00 sulla pagina Facebook del Conservatorio e su quella dell’Associazione Figli della Shoah.