Festa dell’albero, nuove piante a Isernia e iniziative

43

domenico chiacchiariISERNIA – Domani, giovedì 21 novembre, si celebrerà la «Giornata Nazionale degli Alberi», istituita dal Ministero dell’Ambiente nel 2013 con l’obiettivo di ridurre l’inquinamento e valorizzare il verde nelle città.

«In tale occasione – ha reso noto l’assessore Domenico Chiacchiari – il Comune di Isernia, per migliorare il decoro delle aree cittadine attualmente spoglie e prive di vegetazione arborea, ha deciso di intervenite con l’opera di piantumazione di 20 platani, 10 tigli e 5 aceri montani. Le zone di intervento si trovano in via Veneziale e via Aldo Moro».

Le piante saranno messe a dimora mediante formazione della conca di compluvio (formella), la fornitura e il collocamento di pali tutori in legno trattato, la legatura con corde idonee, la distribuzione di ammendanti e di concimi e la bagnatura con 50-200 litri di acqua.

Sempre domani, alle ore 10:30, nell’area verde del Polo scolastico di San Leucio, si terrà l’evento conclusivo di “Cresciamo insieme: albero buono, albero virtuoso”, progetto portato avanti dal Centro di Servizio per il Volontariato del Molise (CSV) con l’impresa Smaltimenti Sud e la preziosa collaborazione dell’associazione Lifenature e del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità reparto di Isernia. La manifestazione vedrà la partecipazione degli alunni delle classi prime e quinte della scuola primaria della San Giovanni Bosco e della Giovanni XXIII, e consisterà nella piantumazione di due platani.

«Tali alberi – ha precisato l’assessore Chiacchiari – sono stati offerti dal Comune di Isernia che ha patrocinato l’evento, mentre l’agenzia regionale Arsap ha messo a disposizione 250 piantine che il CSV regalerà ai bambini».

Durante quattro giornate formative, gli scolari hanno imparato a conoscere l’albero, ne hanno scoperto i frutti, gli usi e i processi interni, che lo rendono indispensabile alla vita del pianeta, e domani dimostreranno quanto hanno preso a cuore l’argomento intonando dei canti e leggendo delle poesie. La manifestazione vedrà la presenza dei vertici degli enti organizzatori, di rappresentanti delle istituzioni locali e dei dirigenti scolastici.