Fun Football 2022: a Campobasso 500 bambini in festa

14

fun football campobasso

CAMPOBASSO – Lo stadio di contrada Selva Piana di Campobasso ha ospitato l’edizione 2022 del Fun Football, manifestazione di calcio giovanile organizzata dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC Molise e dal Comitato Regionale Molise Figc- LND e riservata alla categoria Piccoli Amici e Primi Calci. Cinquecento bambini sono stati protagonisti dell’evento in rappresentanza di ben 18 società sportive appartenenti alle province di Campobasso ed Isernia: Accademia Virtus Riccia, Boys Roccaravindola, Città di Isernia San Leucio, Football Venafro, Mirabello Calcio, Morgia Pietracatella, Olympia Agnonese, Piccole Aquile, Pol. Acli Calcio, SS Pietro e Paolo, Sanniti Calcio, US Bojano, Aesernia Fraterna, Chaminade, Cus Molise, Difesa Grande Porticone, Le Rondinelle, Olimpic Isernia.

Nonostante il gran caldo i bambini, sotto la guida del Delegato all’Attività di Base Massimiliano Di Gregorio e tutti i numerosi collaboratori del Settore Giovanile e Scolastico, hanno affrontato i mini incontri di calcio ed i giochi/esercizi tecnici con entusiasmo e divertimento. Dopo due lunghi anni lontano dai campi per via della pandemia, la manifestazione ha assunto una connotazione davvero importante e l’emozione di ritrovarsi tutti insieme è stata colta anche nelle parole del Coordinatore Federale Regionale del Settore Giovanile e Scolastico dott. Gianfranco Piano: “E’ stato un momento di aggregazione importante per i piccoli calciatori, una bella giornata di sport e di divertimento, ma anche l’occasione per le società sportive della regione di festeggiare la fine delle attività insieme ai propri ragazzi, alle famiglie e a tutti rappresentanti della Figc regionale”.

La scelta di svolgere questo evento allo stadio Nuovo Romagnoli non è stata casuale come ha sottolineato il Presidente della Figc/Lnd Molise Piero Di Cristinzi: “Abbiamo voluto fortemente che questa manifestazione si svolgesse a Campobasso, in questo stadio che per l’intera regione rappresenta il tempio del calcio. Un segnale propositivo di ripartenza che abbiamo voluto lanciare per i giovani calciatori”.