Giornata del ricordo, richiesta di intitolare una via ai martiri delle Foibe

14

logo movimento nazionale la rete dei patrioti

ISERNIA – In occasione della ricorrenza del 10 febbraio, in cui si commemora l’eccidio delle Foibe, a seguito del quale decine di migliaia di connazionali persero la vita, barbaramente trucidati dalle truppe titine, il Coordinamento regionale del Movimento Nazionale ha spedito una lettera al sindaco di Isernia per chiedere l’intitolazione ai martiri giuliano – dalmati di una via o piazza in territorio comunale.

“Premesso che – si legge nella missiva a firma di Ivano Manno, dirigente nazionakle di MN – con la Legge 30 marzo 2004, n. 92, il Parlamento italiano ha istituito il “Giorno del Ricordo”, ricorrente in data 10 febbraio, al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale; considerato che numerosi Comuni italiani hanno inteso, simbolicamente, intitolare piazze o strade ai “Martiri delle foibe” per mantenere alta l’attenzione su questi tragici eventi, ancora oggi troppo frequentemente taciuti; si chiede – conclude Manno – al Sindaco e alla Giunta di intitolare una strada o una piazza del Comune ai “Martiri delle foibe”.