Giornata Internazionale dell’infermiere, l’intervento di Gravina

18

giornata infermiere campobasso

Il primo cittadino di Campobasso ha portato il saluto della città all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Campobasso-Isernia

CAMPOBASSO – Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, in occasione della Giornata Internazionale dell’infermiere, ha voluto portare il proprio saluto personale e quello di tutta l’Amministrazione comunale nel corso dell’incontro organizzato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Campobasso-Isernia, presso la propria sede di Campobasso, dal titolo: “Un anno di Covid: infermieri e cittadini si raccontano”.

“La giornata di oggi – ha dichiarato il sindaco Gravina – è da prendere come occasione per porre in evidenza quanto e come hanno operato e stanno operando, nella lunga e complicata realtà dell’emergenza pandemica, gli infermieri, capaci di mostrare nel concreto capacità professionali e umane giustamente interessate a porre sempre, al centro di ogni loro azione di intervento, il cittadino e il suo bisogno di assistenza sanitaria. La nostra comunità cittadina e regionale – ha aggiunto Gravina – è pienamente cosciente di poter contare sul lavoro, l’etica e l’umanità, di uomini e donne che hanno dimostrato in ogni occasione di saper tutelare e operare per garantire il diritto alla salute di ogni persona”.

Al dibattito, moderato da Antonello Barone, responsabile comunicazione dell’Ordine, hanno partecipato: Mariacristina Magnocavallo Presidente Ordine delle Professioni Infermieristiche di Campobasso – Isernia; Giovanna D’Andrea Infermiera di terapia intensiva del Cardarelli di Campobasso; Antonietta D’Aveta Coordinatore Infermiere S.P.A. Gemelli di Campobasso; Giuseppina Pitoscia Coordinatore Infermiere Distretto di Campobasso; Jula Papa segretaria regionale di Cittadinanza Attiva.