Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate a Pietracatella

77

Sindaco Tomassone: «Occasione per riscoprire il valore dell’unità. Solo uniti potremo superare il difficile momento che stiamo attraversando»

monumento celebrazioni PietracatellaPIETRACATELLA – «4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate: una ricorrenza che non potremo celebrare fianco a fianco, come sempre accaduto, ma che vorrei fosse occasione per fare nostro, una volta di più, quel valore fondamentale che è l’unità». Lo ha detto il sindaco di Pietracatella Antonio Tomassone che, insieme con il comandante della Stazione dei Carabinieri di S. Elia a Pianisi (CB), ha partecipato a una cerimonia privata (a causa delle restrizioni legate al Covid-19) per celebrare la Giornata dell’Unità nazionale e la festa delle forze armate. Alle ore 9.45 la posa della corona al Monumento dei caduti e a seguire la Santa Messa celebrata dal Parroco Don Stefano Fracassi. Dopo le celebrazioni, come segno di vicinanza, sono state consegnate a bambini e ragazzi delle Scuole di Pietracatella delle mascherine e degli adesivi in ricordo della giornata del 4 novembre.

«Solo uniti, ne sono convinto, potremo superare il difficile momento che stiamo attraversando – ha aggiunto il sindaco – Uniti nell’adottare tutte le misure di prevenzione, per tutelare la salute dei nostri cari e dell’intera comunità. Uniti per non lasciare indietro i più fragili e chi vive nel disagio. Uniti per sostenere le attività commerciali ed il tessuto economico, su cui si dovranno porre le basi per il ritorno alla normalità. Uniti infine nel ringraziare tutti coloro, nessuno escluso, che sono in prima linea per fronteggiare l’emergenza in atto; in questa giornata, la mia più profonda gratitudine è in particolare rivolta alle Forze Armate, per la loro attività dedita e continua».