I Musici in concerto al Teatro Savoia di Campobasso

i musiciCAMPOBASSO – Sabato 23 febbraio ore 18.30 al Teatro Savoia di Campobasso concerto de I Musici, appuntamento che rientra nel cartellone della Cinquantesima Stagione dei Concerti 2018/’19. Gli Amici della Musica di Campobasso celebrano i 50 anni di attività con un concerto importante e con l’esecuzione di una composizione di Piero Niro (già direttore artistico dell’associazione) commissionata proprio per l’evento.

Programmare e realizzare concerti per cinquant’anni è sicuramente un traguardo notevole e la qualità, la continuità, la passione e la tenacia dell’associazione Amici della Musica «Walter De Angelis» di Campobasso sono rarità nel panorama nazionale degli enti che si occupano di divulgazione musicale.

La 50ª stagione ha fin qui proposto, come da tradizione, musicisti di grande valore e programmi che hanno spaziato dal Barocco al Contemporaneo. Gli appassionati hanno avuto modo, come di consueto, di assistere a prime esecuzioni assolute e alle esecuzioni di giovani interpreti, vincitori di importanti concorsi internazionali, insieme a quelle di artisti dalla carriera ormai consolidata e di qualità universalmente riconosciuta.

Il concerto di sabato prossimo siglerà, in continuità con quanto già proposto nei mesi scorsi, un momento storico importante per l’associazione e per la vita culturale della regione e della nazione stessa.

PROGRAMMA

Mario Pilati – Suite per pianoforte e orchestra d’archi
Marco Enrico Bossi – Intermezzi Goldoniani op. 127
Piero Niro – Note per I Musici (Commissionata dagli Amici della Musica di Campobasso per il 50° anniversario della attività)
Samuel Barber – Adagio op.11
Dmitrij Šostakovič – Cinque pezzi (trascr. Luigi Pecchia per I Musici dai 5 pezzi per 2 violini e pianoforte)
Aldo Finzi – Pavana, per orchestra d’archi
Bela Bartok – Danze popolari Rumene

BIGLIETTI

Intero € 14,00
Ridotto (fino a 25 anni) € 7,00

BIOGRAFIA I MUSICI

La vicenda de I MUSICI è straordinaria e irripetibile. Nati nel 1951, sono il più antico gruppo da camera in attività, hanno aperto la strada nel mondo intero alla musica italiana del settecento, a Vivaldi, alle Quattro Stagioni, hanno inciso per la prima volta in assoluto il capolavoro vivaldiano distribuendone la cifra record di oltre 25 milioni di copie nelle varie edizioni facendolo diventare uno dei brani più famosi della storia della musica. Hanno registrato il primo cd di musica classica per la Philips, hanno girato il primo film-video musicale classico negli anni ’70, hanno portato il nome di Roma, dell’Italia e della musica italiana nel mondo, spaziando con il loro repertorio dal settecento alla contemporanea, essendo anche dedicatari di importanti composizioni da parte di autori quali Nino Rota, Ennio Porrino, Valentino Bucchi, Louis Bacalov, Ennio Morricone, Ryūichi Sakamoto e numerosi altri.

L’ensemble ha avuto fra i suoi componenti sempre strumentisti di altissimo livello che, anche al di fuori del complesso, hanno poi continuato a brillare di luce propria. I componenti del concerto di questa sera sono: Antonio Anselmi, Ettore Pellegrino, Iuditha Hamza, Pasquale Pellegrino, Matteo Pippa e Gianluca Apostoli, violini; Silvio Di Rocco e Stefano Morgione, viole; Pietro Bosna e Fabio Fausone, violoncelli; Roberto Gambioli contrabbasso; Francesco Buccarella, pianoforte.

I MUSICI sono regolarmente ospiti dei più importanti festivals internazionali e nei teatri più prestigiosi fra i quali il Festival Internazionale “G. Enescu” di Bucarest, Teatro Colon di Buenos Aires, Carnegie Hall e Lincoln Center di New York, “Spring Festival” di Budapest, Sunthory Hall e Opera City di Tokyo, Musikverein di Vienna, Philharmonie di Berlino, Palau de la Musica di Barcellona, Seoul Arts Center, la Boston Simphony Hall, lo Shanghai Concert Hall, Beijing Concert Hall, Sala Tchaikovsky di Mosca, Budapest Bartók Concert Hall, Sydney Opera House, Washington National Gallery, Teatro Manzoni di Bologna, Sala Verdi di Milano, Sala Sinopoli di Roma, Teatro Ponchielli di Cremona, Università La Sapienza di Roma e tanti altri.

I MUSICI hanno inciso per molti anni in esclusiva per la Philips; la loro produzione discografica, una vera e propria miniera di opere di autori del ‘700, ‘800 e ‘900, è stata ripetutamente premiata da giurie specializzate: Grand Prix de l’Acadèmie Charles Cros, Grand Prix International du Disque, Edison Award, Deutsche Schallplattenpreis, Grand Prix des Discophiles. Attualmente incidono per Sony Classics, Dynamic, Fonè, Epic records, Decca, Warner Classics, Deutsche Grammophon. La loro pagina web è www.imusicidiroma.com.