Isernia, arrestati gli autori di una rapina

68

ISERNIA – I risultati dell’attività di potenziamento dei dispositivi di controllo del territorio hanno già dato importanti risultati: nella tarda mattinata di venerdì scorso agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, in servizio di vigilanza “Poliziotto di Quartiere”, hanno inseguito un’auto a bordo della quale erano stati segnalati in fuga gli autori di una rapina; uno dei malfattori, dopo essersi appropriato di materiale elettronico di valore, aveva ingaggiato una colluttazione con il personale di vigilanza presente alle uscite del centro commerciale, luogo dell’evento, e ha tentato di allontanarsi con un complice disfacendosi della refurtiva.

Il pronto intervento degli operatori di Polizia e il fermo del veicolo hanno consentito, grazie alla loro prontezza e tempestività, di bloccare i due malviventi che venivano condotti presso gli uffici della Questura di Isernia. Il direttore dell’esercizio commerciale ha denunciato l’accaduto e ha potuto recuperare la refurtiva consistente in due consolle Nintendo Switch del valore complessivo di 548 €. Sul conto degli arrestati, di nazionalità straniera, risultavano svariati pregiudizi di polizia per i reati contro il patrimonio nonché la presenza irregolare sul territorio nazionale.

Gli stessi sono stati immediatamente tratti in arresto per il reato p. e p. dall’art 628 c.p e 110 c.p.. L’arresto è stato convalidato dalla locale Procura della Repubblica presso il tribunale di Isernia e l’auto utilizzata dai soggetti per la commissione del reato è stata sottoposta a sequestro. L’intervento operativo posto in essere dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura contribuisce a trasmettere nella cittadinanza la percezione di sicurezza sul territorio che può contare su una presenza vigile e organizzata delle forze dell’ordine, contribuendo a ingenerare fiducia nelle istituzioni.