Isernia, Concerto per la vita con la Merenptah International Orchestra

197

Il 22 ottobre prestigioso appuntamento con la musica classica all’Aula Magna dell’ex Università in via Mazzini

palazzo-universita-iserniaISERNIA – A conclusione della Campagna nazionale Nastro Rosa, dedicata alla prevenzione del tumore al seno, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) sezione di Isernia e il Lions Club di Isernia presentano, nell’Aula Magna dell’ex Università in via Mazzini, l’annuale “Concerto per la vita”, prestigioso appuntamento con la musica classica, diretto dal M° Fernando Raucci.

Sabato 22 ottobre, alle 19, la Merenptah International Orchestra, diretta dal maestro Raucci, con Cleophe (soprano) e Federico Vozzella (violino), si esibirà sul palco con musiche di Verdi, Mascagni, Paisiello, Puccini e altri autori.

L’orchestra, nata dall’idea del M° Vozzella, vanta collaborazioni e partecipazioni ad eventi nazionali ed internazionali di grande successo; punta di diamante e madrina dell’ensemble è il soprano calabrese Cleophe.

Questo nel dettaglio il programma della serata:

Giovanni Paisiello – Ouverture, de La serva padrona
Giovanni Battista Pergolesi – Stizzoso, mio stizzoso, Aria da La serva padrona (soprano)
Pietro Mascagni – Intermezzo, da Cavalleria rusticana
Giacomo Puccini – O mio babbino caro, aria da Gianni Schicchi (soprano)
Marco Frisina – Dio è Amor
Giuseppe Verdi – Ave Maria, Atto IV, Scena II, da Otello (soprano)
John Williams – Schindler List (violino)
Wolfgang Amadeus Mozart – 1° Movimento: Allegro, da Eine Kleine Nachtmusik, k525
Wolfgang Amadeus Mozart – Regina della Notte, Aria da il Flauto Magico K620
L’ingresso è aperto a tutta la cittadinanza.

Fernando Raucci è direttore musicale della Princeton Youth Orchestra e direttore artistico dell’Orchestra regionale del Molise. Diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Campobasso, in direzione d’orchestra al conservatorio di Venezia e, negli USA, con un Master in direzione d’orchestra presso la Hartt School of Music CT, con menzione speciale, il suo lavoro e il talento sono riconosciuti da colleghi autorevoli di tutto il mondo, a partire da Zubin Metha. Ha diretto in polonia, russia, Ungheria, Italia, Romania, Bulgaria e Usa.