Isernia, alla guida dopo aver assunto droghe: ritirata la patente

55

foto controllo carabinieriISERNIA – Intensa l’attività dei Carabinieri durante il fine settimana in provincia di Isernia. Denunce e sequestri sono stati eseguiti nei confronti di sei persone per reati che vanno dalla guida sotto influenza di sostanze stupefacenti a quella in stato di ebrezza alcolica, dal disturbo alla quiete pubblica allo sfruttamento del lavoro nero.

Nel dettaglio, ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 30enne di Teano, in provincia di Caserta, sorpreso alla guida della propria auto dopo aver assunto sostanze stupefacenti del tipo “hashish”, mettendo così in gravissimo pericolo l’incolumità degli altri utenti della strada. Per lui è scattato anche il ritiro della patente di guida ed il sequestro del veicolo.

Stessi provvedimenti a Frosolone, per un 50enne del luogo, denunciato dai militari della locale Stazione per guida in stato di ebrezza alcolica.

A Monteroduni invece, i militari della locale Stazione, hanno denunciato per disturbo alla quiete pubblica un 54enne di Calvi Risorta, in provincia di Caserta ed un 40enne di Isernia, gestori di un locale pubblico, i quali in piena notte diffondevano musica ad alto volume, disturbando così il riposo delle persone residenti.

Infine tra Isernia e Pozzilli, i titolari di due attività imprenditoriali, un 45enne di Portici, in provincia di Napoli, ed un 30enne di Isernia, dovranno rispondere di sfruttamento di lavoratori a nero, avendo impiegato alle loro dipendenze lavoratori senza alcun regolare contratto. Ad agire in questi ultimi casi i militari delle Stazioni Carabinieri territorialmente competenti e quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro dell’Arma.