Isernia, pericolo truffe: nuovi incontri nelle parrocchie

prevenzione-pericolo-truffe-un-incontro
Isernia, pericolo truffe: nuovi incontri nelle parrocchie

ISERNIA – Continuano gli incontri dei Carabinieri presso le parrocchie della provincia di Isernia, così come concordato con il Vescovo della diocesi di Isernia – Venafro, Sua Eccellenza Monsignor Camillo Cibotti, e di intesa con la locale Prefettura, al fine di informare in particolare gli anziani, ritenuti tra le vittime più vulnerabili, sui pericoli delle truffe e sui consigli di come evitarle.

L’ultimo intervento in ordine di tempo si è tenuto presso la chiesa di Santa Maria Assunta, nel comune di Miranda, dove il comandante della Stazione Carabinieri di Isernia, Maresciallo Aiutante Michele Zampini, ha illustrato a circa una cinquantina di partecipanti, un vademecum, pubblicato di recente, quale valido supporto per evitare di rimanere vittime di raggiri di vario genere, e che è stato distribuito in copia a tutti i presenti.

I consigli sono sempre gli stessi, vale a dire quelli di non aprire la porta di casa agli sconosciuti anche se si qualificano come appartenenti alle forze dell’ordine, avvocati o dichiarino di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità (Enel, Inps, fornitura Gas, Telecom, etc.). Nessun Ente manda personale a casa per il pagamento in contanti di bollette o per rimborsi.

E comunque in caso di dubbio non esitare a chiamare il numero di emergenza “112”, senza formulare alcun prefisso. Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Isernia, ha anche prodotto un video dove vengono rammentati i consigli pratici contro le truffe, che in questi giorni viene riproposto dalle emittenti TV locali ed è tutt’ora presente su “YUO TUBE”. Di recente ha anche partecipato ad una trasmissione dedicata al fenomeno, andata in diretta TV su RAI3.