Isernia, prevenzione Coronavirus: ecco le iniziative del sindaco

78

Comune IserniaISERNIA – Dopo l’Avviso diramato ieri e riguardante le misure di prevenzione per eventuali emergenze sanitarie da coronavirus, il sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, rende noto di essere in contatto continuo con la Presidenza della Regione Molise, con l’Asrem e con la Protezione civile regionale per ogni azione da intraprendere allo scopo di prevenire eventuali casi di contagio, e per essere inoltre informato degli sviluppi della situazione in questo momento di difficoltà sanitaria.

«Attualmente – ha dichiarato il sindaco – tutto è sotto controllo e non si registrano criticità da Covid-19. Il Comune, comunque, sta mettendo in campo iniziative finalizzate a prevenire qualsiasi eventuale rischio, anche in osservanza di specifiche ordinanze del Presidente della Regione Molise. Oltre alla pubblicazione del menzionato Avviso comunale di ieri, con le regole di comportamento da tenere contro la possibilità di contagio, ho deciso di far installare nelle sedi del Comune, sia quella centrale sia quelle distaccate, alcuni erogatori per il lavaggio delle mani, ossia dispenser con gel disinfettante. Tutti i locali comunali, inoltre, saranno sottoposti a pulizie approfondite, con sterilizzazione degli ambienti, specie quelli aperti al pubblico, come la maggior parte degli uffici, le strutture sportive e l’auditorium.

Importante, inoltre, l’intesa raggiunta con il presidente della Provincia di Isernia, Ricci, per attuare quanto prima la completa sanificazione di tutte le scuole della città, sia quelle di competenza comunale sia quelle di competenza provinciale. Analoghe azioni di ripulitura e disinfezione – ha aggiunto d’Apollonio – saranno immediatamente messe in atto per gli scuolabus e per i pullman delle linee urbane. A livello di comunicazione, oltre ad un’apposita sezione “Coronavirus” sul sito web del Comune in cui sono riportate tutte le informative e le ordinanze emanate, saranno affissi dei manifesti per la città e delle locandine nei negozi con un elenco di linee di comportamento da seguire per ridurre la possibilità di contagio».

Il sindaco intende inoltre tranquillizzare tutti poiché non sono stati segnalati casi di Covid-19, né in città né in regione. Ciò nondimeno, dopo specifici contatti intercorsi con la protezione civile e con l’Anci, d’Apollonio, a livello puramente prudenziale, sta valutando la possibilità di attivare il Coc (centro operativo comunale) con funzioni di vigilanza sanitaria e di assistenza ai cittadini.