La Molisana Magnolia, al via la stagione in Serie B 2022/23 per le Junior

16

magnolia virtus 16 ottobre 2022

Per le rossoblù un campionato in cui provare a fare un’utile esperienza formativa in prospettiva anche del torneo under 17

CAMPOBASSO – Dopo un lavoro costante, sia a livello fisico che tecnico, protrattosi per l’ultimo mese e mezzo è pronta a salpare anche l’imbarcazione under (il gruppo under 17) della Magnolia Campobasso, griffata La Molisana al pari della prima squadra ed impegnata nel torneo di serie B a sette squadre coordinato dal comitato regionale umbro della Federbasket con avversarie dei #fiorellinidacciaio Civitanova Marche, Porto San Giorgio, Senigallia, Orvieto, Perugia e Terni.

BE MY VALENTINE – Saranno proprio le ternane dell’ex Alessandra Falbo (l’ala termolese in ripresa da un infortunio) le prime avversarie del roster affidato alle cure di Francesco Dragonetto. Formazione altrettanto attenta alla cura del vivaio quella presieduta da Max Porcu (padre di Rachele, playmaker protagonista per due stagioni in A2 con la divisa rossoblù), l’ensemble umbro ha confermato il nucleo base della scorsa stagione cui ha aggiunto ulteriori prospetti interessanti, tra cui la play lettone Monika Vapne.

CURIOSITÀ DA PRIMA – Dalla loro, peraltro, i #fiorellinidacciaio che, con i quartetti delle proprie giovanili, hanno ottenuto due semifinali (under 16 ed under 18) ed un titolo (under 14) sul fronte del basket 3×3, si proiettano su quello che è il loro secondo torneo cadetto con tanta curiosità, figlia non solo del cambio di prospettiva nella composizione del raggruppamento (via le formazioni di Lazio ed Abruzzo, dentro quelle delle Marche con conferma, invece, per l’Umbria).

«Siamo felici si possa iniziare a giocare – confessa il coach rossoblù Francesco Dragonetto – e c’è grande voglia da parte delle ragazze che, nell’ultima decina di giorni, al di là degli elementi impegnati con la prima squadra, hanno lavorato sodo e sono già proiettate su quest’esordio. La Pink Terni ha miscelato ulteriormente l’organico rispetto alla scorsa stagione, dove si sono vissute due impegni molto tosti e, pertanto, ci attende una gara da prendere con le pinze e da affrontare al massimo delle nostre potenzialità».

PERCORSO ESPERIENZALE – Dalla loro, peraltro, i #fiorellinidacciaio che, con i quartetti delle proprie giovanili, hanno ottenuto due semifinali (under 16 ed under 18) ed un titolo (under 14) sul fronte del basket 3×3, si proiettano su quello che è il loro secondo torneo cadetto con tanta curiosità, figlia non solo del cambio di prospettiva nella composizione del raggruppamento (via le formazioni di Lazio ed Abruzzo, dentro quelle delle Marche con conferma, invece, per l’Umbria).

«Per noi – aggiunge Dragonetto – questo è un torneo che sarà un’utile occasione di esperienza in prospettiva del torneo giovanile di riferimento legato al gruppo delle under 17. Poter provare ad entrare nei playoff potrebbe essere un obiettivo. Se non dovessimo riuscirci, l’importante sarà riuscire ad ottenere i migliori risultati possibili».

MINISTERO DELLA DIFESA – Con certezza, nel Dna delle giovani magnolie, al pari di quanto avviene con la prima squadra ci dovrà essere tanta difesa. «Difesa e pressione a tutto campo – riconosce il coach – con un unico imperativo: difendere, difendere sempre, difendere ancora più forte. Da un punto di vista offensivo, per quella che è la nostra conformazione giocheremo molto small ball con l’intento di attaccare forte il canestro e far emergere le caratteristiche di questo gruppo. Vogliamo in primis, al di là della tattica, far emergere con forza le caratteristiche di base dell’organico».

FISCHIETTI DAUNI – Per le due squadre il palcoscenico dell’Arena si aprirà dalle ore 18 del terzo sabato del mese di ottobre con arbitri designati il sanseverese Mario Caposiena ed il foggiano Marco Di Pietro.

ANTIPASTO GUSTOSO – La sfida con le ternane, tra l’altro, rappresenterà l’antipasto per il confronto interno della prima squadra di A1 in programma 24 ore dopo contro Ragusa col club che sta chiamando a raccolta i tifosi per gremire gli spalti del proprio impianto in una giornata in cui sarà anche l’uscita del primo numero del quinto anno del magazine del club con protagonista dell’intervista di approfondimento la capitana Stefania Trimboli.