La Molisana Magnolia – Lucca in diretta: dove vedere la partita

28

valentina bonasia

Sabato 10 aprile alle 20.30 ultimo incontro di regular season. Disponibile Ivana Tikvić in casa Campobasso. Il coach Mimmo Sabatelli: «Difesa e contropiede senz’altro, ma anche sfruttare il gioco in area»

CAMPOBASSO – La chiusura di regular season con l’opportunità di disimpegnarsi tra le mura amiche dell’Arena e la volontà di regalarsi il decimo referto rosa del torneo. Nella sua prima interna al sabato – quattro le gare (due quelle rinviate, una già disputata) in contemporanea con palla a due alle ore 20.30 per la ventiseiesima ed ultima giornata – La Molisana Magnolia Campobasso è pronta a confrontarsi con Lucca per cercare di chiudere questa propria prima esperienza nella Techfind Serie A1 con il sorriso.

OLTRE I PROBLEMI – A testimoniare al meglio l’intendimento del gruppo rossoblù, del resto, ci sono le sensazioni del coach Mimmo Sabatelli alla vigilia.

«Chiudiamo questa stagione – argomenta – con l’entusiasmo figlio dell’aver raggiunto un traguardo importante come la salvezza diretta. A consuntivo possiamo dire che si tratta di un obiettivo di tutto rilievo a fronte di tutte le problematiche con cui ci siamo trovati a convivere. Abbiamo provato il più possibile a ‘mascherare’ le situazioni non semplice, ma la sorte non ci è stata certo amica in quest’annata, tra infortuni, problematiche Covid-19 per lo staff medico ed elementi inseriti nel roster che hanno poi cambiato latitudine. Di fatto, a consuntivo, abbiamo vissuto, in un’unica stagione, tutti i contrattempi possibili in un contesto peraltro non semplice come quello legato alla convivenza con la pandemia».

FULL BOARD – Dalla loro, però, in questa circostanza i #fioridacciaio recuperano nelle rotazioni la pivot croata Ivana Tikvić.

«Con tutte le opzioni al completo – prosegue Sabatelli – faremo di tutto per centrare un referto rosa ed arrivare in doppia cifra nel numero dell’exploit, provano a chiudere in bellezza e farci questo regale per noi e per il club».

Del resto, la settimana di avvicinamento alla contesa per le rossoblù «è stata tranquilla e serena, aspetti che ci sono un po’ mancati in diversi frangenti della stagione, ed è stata una bella sensazione. Avremmo voluto poter vivere altri momenti così a fronte dei tanti episodi infausti, ma va bene così. Abbiamo cercato di vivere al meglio queste sedute di allenamento e siamo pronti ora a dare il massimo sul parquet».

CORSI E RICORSI – Con certezza, alla prima esperienza in Techfind Serie A1, il club campobassano ha ripetuto il piazzamento in regular season (il nono posto) della prima esperienza in A2, prologo in cadetteria ad un percorso in ascesa.

Coach Sabatelli, però, non vuol tornare sul passato recente. «Ora vogliamo goderci questa salvezza per poi prenderci qualche momento di meritato riposo e proiettarci sulla prossima stagionale cercando di migliorare quegli aspetti che, al netto degli episodi infelici, ci hanno visto commettere qualche errore dettato dall’inesperienza in categoria. Ora, però, è tempo di far emergere questo risultato di assoluta valenza alla nostra prima esperienza per poi proiettarsi su quanto sarà».

PRESENTE INDICATIVO – C’è, però, il presente a chiedere le dovute attenzioni ai #fioridacciaio. Il Lucca antagonista delle rossoblù, all’Arena, si gioca la miglior posizione (la decima) nella griglia playout in un testa a testa con Broni.

«Sono una squadra briosa e con tante caratteristiche complementari – riconosce Sabatelli – che, sabato scorso, ha dato del filo da torcere alla Virtus Bologna, cui è stato necessario un terzo quarto d’impatto per prendere l’inerzia del match. Con certezza, loro non ci regaleranno nulla, così come noi siamo pronti a dare il massimo. Hanno in un giovane prospetto come Orsili un punto di riferimento assoluto e, nel complesso, avrebbero potuto ambire a qualche punto in più rispetto al bottino attuale».

Tra le toscane alle dipendenze tecniche di coach Francesco Iurlaro trova spazio anche un’ex come Giovanna Elena Smorto, vista all’opera a Campobasso nella prima parte della stagione 2018/19. Due ex anche sul versante molisano come la play Valentina Bonasia e l’ala Julie Wojta.

PIANO PARTITA – All’andata – era il 30 dicembre – le rossoblù si imposero di quindici (83-68) con Ostarello top scorer a quota 22 punti in una serata di notevole impatto, per il gruppo, dall’arco dei tre punti (oltre il 50%).

«Senz’altro con la presenza di Tikvić possiamo avere più dimensioni, puntando da un lato su quelle che sono le nostre caratteristiche principali, ossia difesa e contropiede, e dall’altro provare a sfruttare il lavoro sotto canestro. L’importante sarà tenere alta la concentrazione perché loro non ci spianeranno certo la strada».

VARIE ED EVENTUALI – Nel contesto di una diretta streaming programmata su Lbftv, la piattaforma pay su web della Lega Basket Femminile, il match tra le magnolie ed il Lucca sarà affidato alla direzione arbitrale di una terna composta dal pesarese Jacopo Pazzaglia fischietto guida con il ciociaro Daniele Valleriani e la prenestina Emanuela Tommasi rispettivamente nelle vesti di secondo e terzo ufficiale di gara.

PROGRAMMA, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO AL SEGUENTE LINK: http://www.legabasketfemminile.it/Competition.aspx?ID=269