“La settimana dei diritti e della legALItà”, dal 16 al 22 maggio a Campobasso

comune Campobasso logoCAMPOBASSO – Sette giorni tutti dedicati al rispetto delle regole. Si intitola “La settimana dei diritti e della legALItà” l’iniziativa – promossa dall’assessorato alle Politiche per il Sociale di Palazzo San Giorgio – in programma dal 16 al 22 maggio. Il cartellone e le finalità dell’iniziativa saranno presentati domani mattina alle 10,30 nel corso di una conferenza stampa presso la sala consiliare del Municipio.

La settimana dei diritti e della legalità è dedicata all’incontro con i ragazzi delle scuole superiori (le terze o quarte classi) dell’Ats (Ambito territoriale sociale di cui il Comune di Campobasso è capofila) all’interno delle aule scolastiche o in quelle dei tribunali al fine di approfondire i temi dei diritti umani e dei principi fondamentali, che regolano uno Stato di Diritto.

Partendo dalla Costituzione, si discuterà di discriminazione, di violenza di genere, del fenomeno del bullismo e del cyber-bullismo, dei reati in materia di ambiente e di decoro urbano (reati ambientali e reati legati al danneggiamento ed all’imbrattamento di edifici, monumenti, aree verdi  ecc.), delle problematiche legate alle scommesse e all’uso di sostanze dopanti nello sport. Nello svolgimento del progetto i ragazzi, oltre che dai loro docenti, saranno accompagnati in una sorta di tutoraggio, anche da magistrati (del Tribunale e della Procura ordinaria, nonché del Tribunale e della Procura Minorili) ed avvocati.

“La settimana dei diritti e della legALItà” vede come partner: Tribunale e Procura Ordinari, Tribunale e Procura Minorili, Ordine degli Avvocati di Campobasso, Camera Distrettuale Penale, l’USSM. All’iniziativa aderiscono anche il CONI, l’Unione Lettori Italiani, Ass. Libera contro le Mafie, Ass. Culturale Moliart, SEA, SEAC, Marcia dei Misteri e Polisportiva. Gli Istituti Superiori che partecipano sono: 1) Istituto Tecnico per le Attività Sociali “S. Pertini”; 2) Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “L. Montini”; 3) Istituto Professionale per i Servizi Commerciali “V. Cuoco” – Dir. Maria Luisa Forte; 4) Istituto Tecnico Commerciale “L. Pilla”; 5) Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente; 6) Istituto Tecnico per Geometri “Pittarelli” – Dir. Rossella Gianfagna; 7) Istituto Tecnico Industriale “Marconi” – Dir. Adelaide Villa; 8) Liceo Classico “Mario Pagano”; 9) Liceo Artistico “G. Manzù”; 10) Liceo Scientifico “Romita”; 11) Liceo Pedagogico “Giuseppe Maria Galanti; 12) Liceo Scientifico Europeo “Mario Pagano”.

Nel corso della settimana, non solo approfondimento dei diritti fondamentali e della loro tutela: grazie alla collaborazione e previo nulla osta dell’Assessorato all’Urbanistica, si darà l’avvio al progetto “ImbrARTiAMO”, in collaborazione con il Liceo Artistico “Manzù” e con il Centro di Accoglienza Temporaneo dell’Eden: si partirà con la ripulitura della statua di Marotta in Villa Musenga, per proseguire, poi, con il nuovo anno, nella riqualificazione urbana di altri siti e nella pittura artistica di interni di edifici pubblici. I ragazzi attraverso la loro arte ‘rimedieranno’ alle condotte illecite messe in atto da altri ragazzi, facendosi paladini e custodi delle bellezze della città e del suo decoro. Tutti i dettagli dell’iniziativa saranno illustrati domani nel corso della conferenza stampa di domani alle 10,30 presso la sala consiliare del Comune.