“La Via Maestra”, la Cgil in piazza a Napoli: in più di 700 dall’Abruzzo e dal Molise

7

NAPOLI – La Cgil Abruzzo Molise presente alla manifestazione nazionale “La Via Maestra” in corso a Napoli, con oltre 700 persone provenienti dalle due regioni. L’iniziativa è promossa dal coordinamento nazionale di cui fanno parte oltre 150 associazioni e movimenti, tra cui la Cgil. I rappresentanti del sindacato delle due regioni sono partiti alla volta della Campania a bordo di pullman appositamente organizzati.

I manifestanti sono in piazza “per un’Italia capace di futuro, per un’Europa giusta e solidale”. Il corteo, il cui concentramento era previsto per le ore 13.30 in piazza Mancini, ha sfilato per le vie di Napoli fino a piazza Dante, per gli interventi finali dal palco.

“La Cgil – afferma il segretario del sindacato Abruzzo Molise, Carmine Ranieri – sta mettendo in campo una straordinaria campagna per i referendum popolari ‘Per il lavoro ci metto la firma’. Siamo qui a Napoli a manifestare per i diritti e per la difesa della nostra Costituzione, per il lavoro e per il lavoro sicuro, vere priorità nel nostro Paese, e contro l’Autonomia differenziata e la riforma sul premieranno”.

“La Costituzione – si legge nell’appello diffuso oggi da ‘La Via Maestra’ – continua ad essere il nostro programma politico: per la democrazia, per la pace, per il clima, per la giustizia sociale, per il lavoro dignitoso, per dare un futuro sostenibile a questo Paese”.