Lombardi: “Paolo Borsellino vive nella nostra memoria”

31

ROCCAMANDOLFI – “Di tutte le cose dette da Paolo Borsellino ho sempre, particolarmente, amato questa frase: “Palermo non mi piaceva, per questo ho imparato ad amarla. Perché il vero amore consiste nell’amare ciò che non ci piace per poterlo cambiare”. Da una parte lo sdegno per la realtà delle cose, dall’altra il coraggio di rivoluzionarle. Paolo Borsellino vive nella nostra memoria avendoci lasciato la migliore delle eredità: la consapevolezza che le parole incoraggiano, ma gli esempi trascinano. E continuano a camminare sulle gambe di chi all’indifferenza sceglie l’impegno e la testimonianza. Ogni giorno, tutti i giorni”.

Così oggi sui suoi canali social il sindaco di Roccamandolfi, Giacomo Lombardi (foto), a proposito dei 30 anni dalla morte di Paolo Borsellino.