Lorenzo Biagiarelli esalta le ostie di Agnone: “Un prodotto incredibile”

99
Ostie di Agnone – foto pagina Facebook Lorenzo Biagiarelli

AGNONE – “Le ostie di Agnone, un prodotto incredibile eredità delle Clarisse che abitavano il convento al centro della piccola città. A memoria d’uomo, una tradizione già presente alla inizio del novecento, quella di preparare a mano il ripieno di noci, mandorle, cacao e zucchero, aromatizzato agli agrumi, e poi quella di prenotare i ferri per cuocere le ostie, facendo a gara per ottenere i più raffinati, in una preparazione che impegnava piccoli e anziani per tutto il periodo dell’avvento (come ricorda l’agnonese Flora Delli Quadri). Queste sono quelle della Gerri Pasticceria, un laboratorio artigiano che sforna dolci tradizionali come anche panettoni e gelati, da tempo sui radar della stampa specializzata e da ora anche nel mio stomaco, ben al riposo. Buon Natale anche al Molise!”.

Così in un post su Facebook lo chef Lorenzo Biagiarelli, che conosce bene la nostra regione in quanto, con la sua compagna Selvaggia Lucarelli, l’ha scoperta nell’estate 2020, innamorandosene.