Lotta ai cinghiali, il sindaco di Riccia scriverà al ministro Patuanelli

25

CinghialiRICCIA – Il consiglio comunale di Riccia si è impegnato, nel corso dell’assise civica tenutasi lo scorso 29 aprile, a mettere in campo tutte le azioni possibili per contrastare la nuova piaga che sta mettendo in ginocchio l’agricoltura, quella della proliferazione incontrollata dei cinghiali. Il sindaco Pietro Testa ha espresso l’intenzione di scrivere una missiva direttamente al ministro Stefano Patuanelli, attuale ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, sulla drammatica situazione che l’agricoltura locale sta vivendo a causa di questi animali selvatici chiedendo di attivarsi, con tutti i mezzi possibili, per la tutela del locale patrimonio agroforestale e socio-economico.

“I cinghiali sono diventati una vera e propria piaga per le nostre campagne – ha detto Testa – che sta mettendo sempre più in ginocchio il settore agricolo già fortemente in difficoltà ormai da anni. I danni causati dai branchi non si contano nemmeno più, è diventato perfino difficile farne una stima esatta. Servono misure urgenti per fronteggiare questa emergenza che oltre a causare ingenti danni agli agricoltori, rappresenta ormai anche una minaccia per l’incolumità e la sicurezza delle persone che percorrono le nostre strade. Sempre più spesso vengono segnalati casi di incidenti provocati dall’attraversamento di questi animali. Reputo indispensabile – conclude Testa – ora più che mai proseguire con le azioni intraprese e potenziare gli abbattimenti investendo ulteriori risorse nella lotta ai cinghiali”.