Calcio Serie D: Matelica-Isernia 1-1, i pentri retrocedono in Eccellenza

ISERNIA – In Serie D Matelica-Isernia finisce 1-1, con i pentri che retrocedono in Eccellenza. Maturano entrambi nel secondo tempo i goal che hanno deciso la gara: al 26′ l’Isernia passa in vantaggio con Ciccone in contropiede, e quasi ci spera. Purtroppo, dopo appena due minuti, arriva la doccia fredda: è infatti il 28′ quando il Matelica pareggia con Favo.

Il Matelica conclude il campionato al secondo posto con 80 punti, dietro al Cesena a 83 punti e davanti alla Recanatese con 63 punti. Il divario tra il terzo e secondo posto sancisce che il sodalizio biancorosso è il vincitore morale di questo girone: «Sono soddisfattissimo di questa stagione, dei miei ragazzi, di tutto lo staff e del grande Mister. Credo che sia stato l’anno più bello calcisticamente parlando: se non ci fosse stato il Cesena avremmo vinto, ma se non ci fosse stato il Matelica lo stesso Cesena avrebbe chiuso i conti due mesi fa», così il Presidente Mauro Canil.

L’Isernia, dal canto suo, non può fare altro che leccarsi le ferite e iniziare a pianificare una ricostruzione che dovrà consentire quanto prima il ritorno in Serie D.

SS MATELICA CALCIO – ISERNIA FC 1-1

Matelica: 1 Avella, 2 Arapi, 3 De Luca, 4 De Santis, 5 Lo Sicco, 6 Cuccato, 7 Angelilli (41’ st Mancini), 8 Pignat (24’ st Favo), 9 Dorato (20’ st Florian), 10 Margarita, 11 Bugaro (22’ st Melandri). All. Tiozzo

Isernia FC: 1 Del Giudice, 2 Lenoci, 3 Cacic, 4 Frabotta, 5 Barretta (16’ st Petitti), 6 Di Lonardo, 7 Ciccone, 8 Fazio, 9 Schena (45’ st Vitale), 10 Mbounga (37’ st Iaboni), 11 Romano. All: Silva

RETI: Ciccone 26′ st, Favo 28′ st

AMMONITI: 19’ pt Ciccone, 36’ st Angelilli, 39’ st Cuccato, 49’ st Vitale.

ESPULSI: nessuno

ANGOLI: 7–6

RECUPERO: 1’ e 6’