Matera 2019, Giornata per la prevenzione sul lavoro

25

É stata accolta la proposta ANMIL Campobasso, l’evento si terrà all’interno del programma dell’evento che si svolgerà nel mese di ottobre

CAMPOBASSO – Nel mese di ottobre del 2019, nella ricorrenza della Settimana Europea per la Sicurezza sul Lavoro a MATERA,  Capitale Europea della Cultura 2019, ci sarà una Giornata dedicata alla questione della Prevenzione e Sicurezza sui luoghi di lavoro. Questo è l’esito di una proficua collaborazione avviata tra l’Associazione di volontariato “Giuseppe Tedeschi” e l’ANMIL di Campobasso il 14 ottobre scorso in occasione delle celebrazioni per la 68^ Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro.

In quella circostanza tutti i partecipanti, compresi il Presidente Regionale ANMIL, Giovanni Padulo, il Sindaco, Antonio Battista, e la rappresentante dell’INAIL Regionale, accolsero la proposta dell’Associazione “Giuseppe Tedeschi” impegnandosi a sostenerla e demandarono l’attivazione dei contatti con il Comune di Matera, la Direzione Regionale INAIL Basilicata, l’ANMIL Basilicata, la Fondazione Matera 2019 e l’ANMIL Nazionale a Michele Petraroia. Acquisite le disponibilità di tutti gli interlocutori istituzionali locali e regionali, il 14 dicembre scorso a latere del Consiglio Generale Nazionale dell’Associazione fra lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro si è tenuto un positivo confronto con il Presidente Franco Bettoni e con il Direttore Generale Sandro Giovannelli, che hanno assunto e fatta propria la proposta dell’ANMIL di Campobasso esprimendo un forte apprezzamento per essersi già adoperati e per aver già acquisito la condivisione di tutti i soggetti amministrativi, istituzionali e sociali interessati.

Sul tema della prevenzione e della sicurezza sui luoghi di lavoro non bisogna mai abbassare la guardia, mai deflettere e mai desistere da un’opera di sensibilizzazione culturale, formazione sindacale, promozione dell’uso degli indumenti di protezione e del rispetto delle procedure e delle misure predisposte per salvaguardare l’incolumità delle persone.

Per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro non c’è un dopo, c’è solo un prima perché dopo è troppo tardi e si rischia di rimanere mutilati per il resto della vita o nei casi peggiori di perdere la vita.

Argomenti di questo spessore sono il cardine della civiltà europea e non potevano rimanere esclusi da un Programma che vedrà impegnata la città di MATERA per il prossimo anno.

La cultura del lavoro è il principio base su cui poggia la Costituzione Italiana e spetta a ciascuno di noi adoperarsi per far sì che la cultura del lavoro e la sua stabilità e sicurezza siano anche il fondamento di un’Europa libera, solidale e democratica.