Messa all’Aeroporto Fiumicino, l’intervento della Pucciarelli

18

pucciarelli fiumicino

“Impegno di servizio Forze Armate, dell’Ordine e Vigili del Fuoco riflesso anche nel volontariato al centro accoglienza temporanea Casa Santa Maria degli Angeli”

ROMA – “Nella bella partecipazione che ho convissuto nella Santa Messa officiata in questa parrocchia dall’Ordinario Militare, Monsignor Santo Marcianò, e nelle illuminanti parole della sua omelia ho colto un invito e una risposta al senso di responsabile mobilitazione di tutti e ciascuno per contribuire a diffondere modelli di inclusione, comunione, misericordia e attenzione verso il prossimo in difficoltà; in ideale compartecipazione alla visione invocata da Papa Francesco per la Chiesa del terzo millennio che – come dice Egli stesso – torni alla sua missione di ‘povera per i poveri’, anche attraverso il cammino della sinodalità da Lui voluto. Un impegno capace di rendere onore al profondo significato delle parole comunione, partecipazione e missione, proprio come si è riusciti emblematicamente a fare anche in una realtà complessa come questo aeroporto internazionale, prestando ascolto e aiuto alle persone bisognose, grazie all’attività del centro di accoglienza temporanea Casa Santa Maria degli Angeli” – ha detto il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Senatore Stefania Pucciarelli, al termine della Santa Messa officiata dall’Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia presso la Parrocchia di Santa Maria degli Angeli nell’aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino.

“In un crocevia di esistenze in fugace transito, spesso anche frenetico, – ha proseguito il Sottosegretario – avete trovato, insieme, il modo di modellare un volto umano, dando continuità ad un servizio caritatevole che nobilita questa ‘grande piazza non-luogo’, affollatissima e appariscente in alcune fasi del giorno, quanto vuota e spoglia in altre. L’opera del centro di accoglienza temporanea Casa Santa Maria degli Angeli – dedicata all’aiuto e anche al reinserimento sociale di quelle persone senza fissa dimora o in difficoltà costrette a vivere in aeroporto per i più svariati motivi – è, infatti, testimonianza autentica di una comunità laboriosa e dinamica che senza alcun dubbio segue la luce del Vangelo nobilitandola in atti concreti di fraternità e generosità. Una meravigliosa realtà la cui meritorietà è rafforzata anche dal suo essere sintesi armonica di tanti impegni offerti in spirito di volontariato. Di meravigliose sinergie che – insieme a questa parrocchia e alla società Aeroporti di Roma – mi fa molto piacere scoprire coinvolgano anche tanti operatori in uniforme e in divisa; delle Forze Armate, Forze dell’Ordine e Corpo dei Vigili del Fuoco. Colgo in questa vostra opera di volontariato la miglior continuità con la vostra peculiare scelta di vita deliberatamente intrapresa, che vi vede giornalmente porvi a disposizione della collettività per garantire a tutti il bene preziosissimo della stabilità e della sicurezza”.

Il Sottosegretario Pucciarelli ha concluso il suo intervento rivolgendo ai presenti il suo “ringraziamento per quello che fate e per come lo fate; per la testimonianza viva di unità, solidarietà e partecipazione che dimostrate nel vostro agire quotidiano, soprattutto a favore dei più fragili, permettendoci di guardare al futuro con rinnovata speranza e fiducia”.