Meteo Molise, nel weekend non si esclude la neve

38

neve CarabinieriCAMPOBASSO – Il promontorio di alta pressione che ha favorito condizioni di tempo stabile tra la Vigilia di Natale e la giornata di Santo Stefano tenderà temporaneamente ad attenuarsi e a ritirarsi verso la penisola iberica, favorendo l’arrivo di masse d’aria fredda provenienti dall’Europa orientale che, alla base dei dati attuali, si dirigeranno principalmente verso le regioni centro-meridionali adriatiche, provocando una generale e sensibile diminuzione delle temperature, fenomeni di instabilità, rovesci, anche a carattere temporalesco, nevicate fino a bassa quota.

In arrivo sistemi nuvolosi temporaleschi che stanotte si estenderanno verso le Marche, l’Abruzzo, il Molise e la Puglia garganica, accompagnati da un deciso rinforzo dei venti di Grecale e temperature in generale diminuzione.

Tra sabato e domenica, l’aria fredda in arrivo continuerà a provocare annuvolamenti su Abruzzo, Molise e Puglia con rovesci sparsi, più frequenti sulle zone montuose, pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, con nevicate in graduale abbassamento intorno ai 300-400 metri, specie su Abruzzo, Molise e Gargano. Non si escludono rovesci di neve a quote più basse o pianeggiati, ma si tratterà di neve granulare, graupeln, tipica nei fenomeni temporaleschi.