Mirabello in Musica Estate, il programma 2019

mirabello in musica 2019

MIRABELLO SANNITICO – Dal 5 al 10 agosto prossimo il Palazzo Spicciati di Mirabello Sannitico riaprirà i battenti per ospitare concerti e masterclasses in una full immersion musicale. I concerti, che richiamano sempre più spettatori, saranno tenuti dai giovani talenti che si sono distinti al concorso nazionale Mirabello in Musica dello scorso giugno, come riconoscimento e promozione della loro bravura. A chiudere il cerchio dei concerti, infine, ci saranno i musicisti che seguiranno le masterclasses tenute da importanti Maestri dal profilo internazionale. Due concerti che precedono la full immersion mirabellese, inoltre, saranno tenuti ad Agnone (3 agosto) e a Ferrazzano (4 agosto).

3 agosto (21:30)

Si inizierà il 3 agosto ad Agnone con 4 talenti giovanissimi (9-17 anni) che nel piazzale antistante la Fonderia Pontificia Fonderia di campane “Marinelli” terranno un concerto molto vario ed articolato; Umberto Patriarca (9 anni) organetto, Jacopo Colardo (11 anni), trombone (accompagnato al Pianoforte da Noemi Fatica) entrambi vincitori assoluti di categoria al concorso; Alessandro Pagliari (15 anni), fisarmonica, distintosi particolarmente alla Master Class di Fisarmonica tenuta a Mirabello lo scorso giugno dal M° Massimiliano Pitocco, docente presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma; Piergiorgio Muserra, (17 anni) sassofono, – accompagnato dalla pianista Claudia Samele – vincitore assoluto (ex aequo con Marco Patierno, clarinettista di Caserta) della Sezione Fiati e vincitore del Trofeo “Mirabello in Musica” 2019 (scultura, creata ad hoc per l’occasione, dall’artista agnonese Ettore Marinelli, raffigurante una musicista che suona) – assegnato a Piergiorgio Muserra da una giuria mista di esperti e pubblico nel Concerto dei vincitori di Mirabello in Musica.

4 agosto (21:00)

Il 4 agosto a Ferrazzano si esibirà l’Ensemble di chitarre + percussioni “LRGuitarClass”, un gruppo formato da giovani chitarristi (una dozzina) ed un percussionista, appartenenti al Liceo musicale di Foggia e vincitori del concorso Mirabello in Musica per la Sezione di Musica da Camera. In programma musiche prevalentemente del Nord e Sud America.

5 agosto (19:30)

A Mirabello, con la Master Class di Organetto, inizia il M° Danilo Di Paolonicola, vincitore di sei “Campionati del Mondo” di fisarmonica diatonica (Organetto) (1987-88-89-90-91-95) e di numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Al termine vi sarà l’esibizione dei partecipanti davanti al Palazzo Spicciati

6 agosto (21:30)

Con inizio alle 21:30 si esibirà l’Ensemble di chitarre + percussioni “LRGuitarClass”, un gruppo formato da giovani chitarristi (una dozzina) ed un percussionista, appartenenti al Liceo musicale di Foggia e vincitori del concorso Mirabello in Musica per la Sezione di Musica da Camera. In programma musiche prevalentemente del Nord e Sud America.

7 agosto (21:30)

Il 7 agosto, a Mirabello, i due vincitori ex aequo della Sezione Fiati, Piergiorgio Muserra e Marco Patierno, con al pianoforte rispettivamente Claudia Samele e Flavia Salemme, ci delizieranno con un concerto che vedrà le due formazioni (clarinetto e pianoforte, sassofono e pianoforte) esibirsi nella suggestiva cornice del Cortile del Palazzo Spicciati. Musiche dell’800 e del ‘900.

8 agosto (20:30)

“Quattro chiacchiere tra parole e musica con Michele Marvulli” (1929)
Una chicca di Mirabello in Musica Estate, sarà il giorno 8 agosto (20:30) presso il Palazzo Spicciati di Mirabello con la presenza del M° Michele Marvulli, pianista, didatta, compositore e direttore d’orchestra, che alla veneranda età di 90 anni, suonerà e racconterà la sua vita con e per la Musica. Un appuntamento imperdibile.

10 agosto (21:30)

Protagonista il Pianoforte
La settimana si concluderà con un concerto quasi interamente pianistico tenuto da apprezzati musicisti provenienti da varie regioni italiane (Molise, Campania, Lazio, Emilia Romagna) che dapprima parteciperanno alla Master Class del Maestro Marvulli (8, 9, 10 agosto) e poi esibiranno pubblicamente in musica il loro apprendimento musicale dispensato, senza riserve, dall’instancabile Maestro Marvulli.