Molise, scuola: il messaggio di Anna Paola Sabatini

119

Anna Paola SabatiniCAMPOBASSO – La Direttrice dell’USR Molise Anna Paola Sabatini si è rivolta agli studenti che stanno in questi giorni stanno affrontando gli esami a scuola.

Questo il suo messaggio:

“Care studentesse e cari studenti,

è con grande affetto che vi scrivo sapendo che questo è un momento molto delicato della vostra vita. Si chiude una fase importante del percorso scolastico e se ne apre un’altra. Ricordo i miei timori e la mie ansie di quei giorni. Sostenere un esame non è mai facile, perché le variabili sono tante, ma è fondamentale partire da un dato di fatto: la valutazione tiene conto dell’intero vostro percorso e anche dell’impegno nell’affrontare la prova. Prendete questo momento come una sfida necessaria alla vostra crescita formativa e personale. Lasciate che il timore e l’ansia facciano posto alla volontà e alla determinazione. Trovate dentro di voi la forza e la motivazione per superare l’ostacolo. Sono sicura che potete farcela. Gli anni che state vivendo sono quelli di cui avrete un ricordo indelebile. Fatene tesoro!

Ma considerate il passato come un obiettivo acquisito perché quello che conta ora è il vostro futuro. Non lasciatevi ingannare da coloro che guardano al futuro con sospetto e negatività. Non esiste un futuro ideale, se non quello che deciderete di costruire voi stessi, con la vostra volontà. Ognuno di voi ha le capacità e la forza per realizzare qualunque obiettivo. Questo mio augurio non è solo un “in bocca al lupo” per l’esame. Ora l’avete capito. E’ un “in bocca al lupo” per la vita, quella che costruirete giorno per giorno, mattone dopo mattone, grazie alle vostre scelte. Nessuno può farlo se non voi stessi. Ogni decisione che prenderete, aprirà delle porte e nuove strade da percorrere. Scegliete sempre bene le vostre azioni e sviluppate lo spirito “critico” necessario per comprendere tutte le dinamiche che la vita vi presenterà, ma non lasciatevi schiavizzare dall’abitudine della “facile polemica” e non chiudetevi alle novità e alle “innovazioni”.

L’inventore della Apple, Steve Jobs, parlava di essere “folli”, nel senso di avere coraggio, determinazione, volontà, fede nei propri sogni e nei propri obiettivi. Un ultimo augurio che vi faccio, ma non meno importante, è quello di imparare sempre da chi ritenete migliore di voi. La vita, il lavoro, la famiglia, non sono mai percorsi in solitaria. Richiedono una grande capacità di “fare squadra”. Gli italiani sono notoriamente grandi “individualisti”, come più volte sottolineato anche dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Forse è il nostro punto debole più grande. Oggi voi avete gli strumenti e gli elementi per sanare questo gap. Fatelo e diventerete gli uomini che questo Paese sta cercando. Buon viaggio a tutti!”.

Anna Paola Sabatini – Dir. USR Molise