Neve a Casacalenda: la situazione

21

CASACALENDA – Durante la notte sono scesi oltre 40 centimetri di neve su Casacalenda. I mezzi spalaneve sono ancora in movimento per liberare le strade del paese. Alcune zone non sono raggiungibili con i mezzi grandi e, di conseguenza, il Comune sta provvedendo con una turbina più piccola che consentirà almeno il passaggio dei pedoni. La strada statale è pulita e presto verranno rimossi i cumuli di neve. Le strade cittadine sono state tutte battute e, lavorando ancora oggi pomeriggio, si riuscirà ad arrivare nelle aree non ancora raggiunte, comprese le contrade.

La neve ha rotto e lesionato molti rami degli alberi, in paese e fuori dal centro abitato, che saranno rimossi appena sarà possibile. Ad ogni modo i vigili del fuoco stanno operando per limitare al minimo i rischi. La ‘sindaka’ Sabrina Lallitto invita a fare attenzione mentre si passa a piedi sotto ai cornicioni e sotto agli alberi: i cumuli di neve e i ghiaccioli potrebbero cadere in qualsiasi momento. Inoltre si chiede di spostare le macchine, per quanto è possibile, lasciando libere le strade. Sono state fatte segnalazioni per varie interruzioni elettriche e anche per un cavo di sostegno (non elettrico) che penzola da stamattina nei pressi della caserma.

I bambini possono andare a giocare al parco ma meglio solo lungo la prima discesa: anche qui gli alberi sono pieni di neve e alcuni hanno i rami spezzati e potrebbero essere pericolosi. Oggi pomeriggio, al massimo domattina, sentita anche la dirigente scolastica, Lallitto firmerà un’ordinanza per la chiusura delle scuole relativa ai giorni di lunedì 23 e martedì 24 gennaio. “Due giorni – spiega la sindaca – sono necessari per la ripresa sicura dei trasporti tra comuni e per la pulizia delle aree davanti ai plessi scolastici. Io e i miei assessori e consiglieri siamo a disposizione per eventuali ulteriori segnalazioni e per raccogliere indicazioni su particolari criticità”.