Novelle per un anno di Pirandello a Castello Monforte: ecco quando

53

Il 12 agosto in scena Andrea Ortis, lettura scentica con accompagnamento musicale del testo pirandelliano per “Agosto in città 2020”

Novelle per un anno di Pirandello a Castello Monforte

CAMPOBASSO – Nel cartellone di Agosto in città, il programma di eventi previsto dall’assessorato alla Cultura del comune di Campobasso che si protrarrà fino al 31 agosto, un posto di rilievo è stato giustamente riservato al teatro d’autore, quello che verrà ospitato nella corte del Castello Monforte, mercoledì 12 agosto, alle ore 21.00, con la lettura scenica con accompagnamento musicale del testo pirandelliano “Novelle per un anno”, proposta dall’Associazione Culturale Overture, diretta ed interpretata da Andrea Ortis che porta in scena alcune tra le più belle novelle di Luigi Pirandello, presentando gli aspetti salienti della lunga produzione di Novelle, che ha accompagnato per tutta la vita artistica il poeta e scrittore siciliano.

Ortis introduce la figura storica di L. Pirandello, presentandone i connotati drammaturgici poetici e storici, le caratteristiche artistiche, gli esclusivi punti di vista dell’autore, unitamente ad un racconto che accarezza tutta la terra di Sicilia e lo spaccato storico-politico del periodo in cui le Novelle stesse vengono prodotte.

La narrazione sviluppa, nel suo incedere, un attenzione sempre più specifica verso le singole novelle presentate; con particolare riferimento per: “Ciaula scopre la luna”, “La Giara” e “Il Treno ha fischiato”.

L’attore si muove in scena accompagnato da un ensemble musicale, (pianoforte, contrabbasso, sax soprano, percussioni) ricercato e originale.

Le letture sceniche saranno accompagnate, da alcuni brani popolari siciliani, utili a contestualizzare l’ambiente natio dell’autore, oltre che a manifestare con sonorità popolari, l’atmosfera peculiare dei paesaggi o dei quadri in cui le storie si svolgono.

Nello specifico tre brani esprimono l’anima della meravigliosa terra natia del poeta, Cu ti lu dissi, La Siminzina, Terra ca nun senti, tutti della poetessa e cantautrice Rosa Balistreri, anch’essa straordinaria interprete siciliana.

L’ingresso allo spettacolo è gratuito e la prenotazione è obbligatoria al numero WhatsApp 3395930740. Agli spettatori senza prenotazione sarà consentito l’ingresso fino al raggiungimento della capienza massima autorizzata.